10 cose da fare e vedere a Creta

balosbeach

Creta, la più grande isola della Grecia, è intrisa di fascino ad ogni angolo e vi conquisterà al primo sguardo così come ha fatto con noi.
Abbiamo trascorso 8 giorni nella parte ovest dell’isola, ma penso tornerò presto per visitare anche la parte est.
Qui sotto le mete imprescindibili dell’isola e il video on-the-road della settimana.

Palazzo di Cnosso (Knossos o Κνωσός in Greco)

14708109_1126400930743222_908575372173624384_n
Il più grande sito archeologico dell’età del bronzo di Creta e quello che sembra essere la più antica città europea, è una tappa obbligata. Il sito deve la sua fama ai miti classici del labirinto di Minosse e della lotta tra Teseo e il Minotauro, ed è molto frequentato.
Per comprendere maggiormente l’architettura e la storia del palazzo vi consiglio di visitare il giorno prima il:

Museo Archeologico di Candia (in greco Ηράκλειο, Iraklio o Herakleio a seconda della traslitterazione)

museum

Il museo contiene reperti collezionati dai vari siti archeologici, plastici dei principali palazzi e i celebri affreschi di Cnosso ricomposti per rendere l’idea della grandiosità delle opere. Gli affreschi riprendono tecniche simili a quelle dell’arte egizia, in quanto le due civiltà avevano frequenti scambi commerciali.
Nota: fate il biglietto 16 euro combinato museo+Cnosso per risparmiare.

 

La Canea (Chania, Hania o Χανιά)

chania
Chania è un gioiellino, la città vecchia circondata dalle mura veneziane è un susseguirsi di vicoli e muri di mattoni, porte bellissime e scorci di mare azzurro. Abbiamo usato Chania come base per il nostro viaggio, passando li 5 notti ed è  stata un’ottima base per visitare spiagge e paesi nella parte ovest e sud dell’isola, in più la sera avevamo a disposizione un’ampia scelta di ristoranti cretesi e nella zona portuale molti locali dove rilassarci con un drink. Nel post dove Mangiare a Creta vi lascerò gli indirizzi che mi sono state date dai locals – lavorare a Londra è utile, trovi sempre qualche collega originario del posto che visiterai. :)

Arkadi Monastery

arkadi_monastery_church

Il monastero più famoso di Creta è un luogo carico di storia e simbolo dell’indipendenza cretese. Nell’anno 1866, 300 guerriglieri e circa 700 donne e bambini si rifugiarono nel monastero per sfuggire agli Ottomani. Ma i turchi arrivarono presto al monastero e dopo tre giorni sfondarono le porte. L’abate ordinò quindi l’accensione delle polveri da sparo. Centinaia di persone tra cretesi e turchi rimasero uccisi nella massiccia esplosione.
Questo sacrificio eroico segnò un importante passo per l’indipendenza di Creta.
Nel cortile esterno un cipresso bruciato rimane a testimoniare il sacrificio di quegli innocenti.
Ingresso 3 euro.

Holy Trinity Monastery (Agia Triada)

hagiatriada
Un altro monastero, uno dei più belli che abbia mai visto. Salendo le scale si entra in un posto senza tempo, si respira pace ed è facile capire perché i monaci vivano ancora qui. Il silenzio è rotto solo dalle cicale che vivono sovrane nel giardino insieme agli immancabili gatti.
Non perdetevi una visita alla cantina dove i monaci producono il loro vino e dove potrete acquistare l’olio del monastero premiato a livello internazionale – altamente consigliato.
Ingresso 2 euro.

 

Balos Beach

balos
In un post a parte vi racconterò delle spiagge cretesi e dell’acqua turchese del mare, ma intanto qui trovate la mia preferita. Preparatevi a 7Km di strada sterrata a strapiombo sul mare ed abbandonata la macchina, ad ulteriori 2km a piedi con una vista mozzafiato su quella che è per me la più bella spiaggia cretese. Penso che le foto parlino da sole.
P.S. potete fare il primo pezzo a dorso degli adorabili asini qui sopra. :)
Ingresso al parco nazionale – 1 euro a persona.


Gole di Samaria

samaria_gorge
L’escursione alla Gola di Samaria lunga 16Km, circa 6 ore partendo da Xyloskalo, vicino Omalos e vi porterà attraverso boschi di cipressi e pini secolari.
Note: Il percorso apre generalmente ogni anno il primo maggio e chiude alla fine di ottobre, ma potrebbe essere chiuso in caso di pioggia forte. Fate attenzione: dovrete affrontare anche tratti abbastanza ripidi e scoscesi.
Le gole sono aperte solo durante il giorno. Se desiderate iniziare la camminata nel pomeriggio, vi sarà permesso arrivare solo fino ad un certo punto. I guardia-parco si vogliono assicurare che, chiunque sia entrato, esca prima che faccia buio.
Biglietto: 5 euro, conservatelo perché potrebbe essere richiesto all’uscita.

Agios Nikolaos

vakantie-agios-nikolaos
Le sue strade sono una miscela colorata di bar, taverne tradizionali e negozi di abbigliamento di lusso, controbilanciate dai tradizionali mercati del pesce e i numerosi kafeneio (locali dove prendere il caffè). Di notte Agios Nikolaos da il meglio di sé, quando il porto è illuminato dalle mille luci e l’adiacente laguna verde del lago Voulismeni diventa ancora più suggestiva.

Rethymno

14656424_1128806017169380_5973216073429486290_n
Da non perdere il porto e la fortezza costruita dai veneziani nel 16imo secolo che sovrasta la città.

 

Il cibo Cretese

food
Non poteva mancare nella mia personale Top 10 il cibo. La cucina Cretese è semplice e saporita, gli ingredienti sono spesso freschi e troverete una moltitudine di piatti di assaggiare.
Infilatevi in una taverna tra le 21 e le 22 sbirciando tra i piatti dei vostri vicini per prendere ispirazione e non dimenticate di provare un freddo espresso ed il Greek Coffee in un kafeneio tipico.
Nella foto sopra partendo da in alto a sinistra: tipica insalata greca con feta, freddo espresso, souvlaki di pollo e Gyro. Il Gyro è carne grigliata, patate fritte, cipolla, pomodoro e salsa tzatziki, il tutto arrotolato in una pita.

Qui l’articolo su Cosa mangiare a Creta.

 

Nota: per chi ha seguito il mio #CretaontheRoad su Instagram saprete già che ho affittato una macchina, fondamentale per spostarsi a Creta in libertà.  Creta è molto grande e nonostante siano disponibili bus per raggiungere le principali località avere una macchina evita di sprecare ore ad aspettare un bus locale. Marta, la nostra Suzuki Jimny, proviene dal portale di NoleggioAuto.it. Vi consiglio di affittare una jeep o una 4X4 soprattutto se avete in previsioni di visitare spiagge come Balos o passare tra i villaggi di montagna.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

1 Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>