Cosa fare e cosa vedere a Courmayeur e dintorni

lago_combal

Torno a scrivere della mia amata Courmayeur in previsione della stagione sciistica, ecco quindi un secondo articolo – qui il primo – che vi racconta le ultime novità in Valdigne.

Nota geografica per chi non lo sapesse – io non lo sapevo – con il termine Valdigne si intende la parte superiore della Valle d’Aosta. La Valdigne ingloba le seguenti valli: la Val Ferret, la Val Veny ed il vallone di La Thuile  più i seguenti comuni:  Courmayeur, La Salle, La Thuile, Morgex e Pré-Saint-Didier.

 

Terme di Pré-Saint-Didier

Ho già scritto delle Terme, ma mentre mi trovavo ammollo nella vasca sotto lo scorso settembre, ho ricevuto parecchie domande sul posto e ho pensato di scriverne in maniera più approfondita.

Sono stata alle Terme almeno una decina di volte, sia in estate che in inverno, l’atmosfera cambia ma la vista mozzafiato no. Dalle vasche e saune esterne, sotto ne vediamo una, si gode una vista incredibile sulla catena del Bianco. A settembre sono stata in settimana e pur essendo molto frequentato, grazie alla numerosa disponibilità dei servizi offerti sono riuscita a godermi le saune in quasi totale tranquillità, contemplando il panorama.

terme1

Cibo

Alle Terme di Pré-Saint-Didier troverete un buffet gratuito aperto tutto il giorno. In estate è possibile pranzare nell’area all’aperto, sotto una diapositiva del mio pranzo, volutamente leggero causa polenta del giorno prima. :-) La scelta prevede frutta e verdura fresca, grissini, pane al cioccolato e noci e granola con yogurt. Apriamo una parentesi sullo yogurt alla vaniglia, prodotto in Valle D’Aosta e tra i più buoni che abbia mai assaggiato. Ve ne ho parlato qui.
Recentemente è stata anche introdotta la possibilità di ordinare un ulteriore piatto a pagamento.

 

terme3

Interni

L’arredamento è estremamente curato, tutto comunica un’estrema attenzione al benessere della persona. Si trovano molte stanze dotate di chaise-longue, letti ed aree relax per leggere e riposare. L’obiettivo è la salute di corpo e mente.

 

terme2

Servizi

Oltre alle vasche termali, i bagni di vapore e la nuova stanza del sale, nelle torrette del palazzo ottocentesco è possibile usufruire di trattamenti estetici. Il mio terapista, Marco, mi ha guidata nella scelta del massaggio, un massaggio decontratturante alla schiena, dell’olio da utilizzare e persino della musica che avremmo ascoltato.

terme4

 

Orrido di Pré-Saint-Didier

L’orrido si trova immediatamente dietro le terme e complice l’antico ponte sulla Dora di Verney, era uno dei miei soggetti preferiti da fotografare. Ma la novità attuale è la passerella panoramica a sbalzo sulla gola dell’Orrido… meravigliosamente spaventosa. :-)

La passerella è raggiungibile con due percorsi.

Il primo, partendo dalle terme e trovato il ponte, sulla destra inizia il sentiero che si sviluppa nel bosco. Percorso facile, indossavo le sneakers. Tempo percorrenza medio in salita, con alcune soste fotografiche – e per riprendere fiato :) – 30 minuti. Diapositiva sotto.

orrido

Il secondo parte a monte dal Parco Avventura: in auto da Pré-Saint-Didier, prendere la Strada Statale 26 in direzione La Thuile, girare a destra in Località Plan du Bois nei pressi del Parco Avventura Mont Blanc, dove troverete possibilità di posteggio. Da qui parte una strada sterrata pianeggiante che in circa 10 minuti porta alla passerella panoramica.
Ovviamente il secondo percorso l’ho scoperto solo DOPO che ero già arrivata alla passerella. :-)

orrido2

La passerella con i suoi 160 metri di altezza, è incredibilmente spaventosa per chi come me soffre di vertigini, ma la vista sulla catena del Monte Bianco e il panorama mozzafiato sulla cascata dell’Orrido, mi hanno convinto a fare un paio di giri e vi assicuro che ne vale decisamente la pena.

NOTA: la passerella panoramica verrà chiusa in inverno, non appena le condizioni meteorologiche ne impediranno la fruizione in sicurezza. 

Val Ferret

La Val Ferret si colloca ai piedi delle Alpi del Monte Bianco ed è facilmente raggiungibile in 10-15 minuti in macchina da Courmayeur. La Val Ferret è molto apprezzata per le camminate del Giro del Monte Bianco e da qui sono possibili numerose escursioni.

val_ferret

valferret2

Dopo una mattinata di cammino vi consiglio di fermarvi per pranzo all’Oasi, sono stata parecchie volte e la polenta è sempre fantastica. Il locale è aperto da più di 45 anni, ed è accessibile solo in estate.
OASI – Loc. Le Pont-Val Ferret.

oasi

 

Lago Combal

lago_combal

La passeggiata al lago Combal è relativamente semplice, aperta sia in estate che in inverno ed occorre circa un’ora per arrivarci. Le acque del lago quando non c’è la neve assumono una colorazione bellissima, che da sola vale tutto il viaggio.
Dal lago si può poi continuare per il rifugio Elisabetta o per il lago del Miage. Qui trovate un’ottima guida sul come arrivare al lago.
La foto del lago Combal  è di www.juzaphoto.com.

 

 Giardino Alpino Saussurea

giardino_alpino

Il Giardino Alpino Saussurea si estende  in un area di circa 7000 mq e si divide in 2 parti: quella delle roccere in cui la flora è divisa in base alla provenienza geografica e quella degli ambienti naturali d’alta montagna e il periodo di massima fioritura è generalmente la seconda metà di luglio.
Il Giardino Alpino Saussurea si trova a Courmayeur, Loc. Pavillon du Mont Fréty, ed è accessibile dalla prima stazione delle nuove Funivie Skyway. Si può raggiungere il giardino anche a piedi, attraverso un facile sentiero di circa 2,5 km.

 

Disclaimer: durante la mia ultima visita sono stata felicemente ospite delle Terme di Pré-Saint-Didier.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>