Minestra di farro e lenticchie e Buon Capodanno

lenticchie

Oggi pomeriggio alla radio l’ennesimo programma di intrattenimento racconta le tradizioni legate al Capodanno: il bacio sotto il vischio, l’intimo di colore rosso, i chicchi di melagrana da mangiare ad ogni rintocco della mezzanotte e le lenticchie, che si dice portino fortuna e soldi, in quanto hanno forma simile a quella delle monete. Anche se attenzione, sempre secondo la credenza popolare le lenticchie andrebbero mangiate senza olio perché altrimenti i soldi scivolano via!

lenticchie1

Se è vero non lo so, ma le lenticchie sono un’ottima fonte di proteine ed inoltre contengono ferro, potassio e fosforo, tutti minerali di cui la mia dieta è carente e questo basta per convincermi a consumare più zuppe come questa. Poi è buona e coccolosa e il che non guasta mai. :-)

E voi avete già deciso il menu del Cenone?

lenticchie2

 

Ingredienti

  • 1 lt Brodo vegetale
  • 100g farro
  • 100g di lenticchie sciacquate
  • Verdure in dadolata (1 cipolla, 1 sedano, 1 carota)
  • Mezzo bicchiere di vino bianco
  • Olio evo, sale e pepe

Realizzazione

In una casseruola rosolate la dadolata di verdure in due cucchiai di olio per 2-3 minuti. Unite il farro e le lenticchie, sfumate con mezzo bicchiere di vino e quando il liquido sarà evaporato coprite con il brodo. Regolate di sale e cuocete a fuoco medio per 30 minuti. Servite la minestra ben calda e servite con un filo d’olio e una macinata di pepe fresco.

La ricetta viene dal  numero di Dicembre 2006 di Cucina Italiana.

lenticchie4

 

1 Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>