Ci siamo, siamo pronti a partire, destinazione Turchia!

Per 2 settimane sarò senza internet (forse), strumenti social, lavoro e passerò in modalità vacanza con infradito, borsa leggera (questo prima di entrare al Gran Bazar… all’uscita sarà tutto più difficile) e Loonely Planet alla mano! Finalmente!

La ricetta con cui vi saluto richiama volutamente l’Oriente (salmone  a parte, l’agnello sarebbe stato meglio ma non mi piace) ed è stata realizzata per la partecipazione al contest dell’amica Claudia, che tra l’altro è la prima food blogger che ho conosciuto di persona… ed è una bellissima persona :-)

Il piatto in questione è un burghul con salmone (avete presente quello che comprate compulsivamente ogni volta che passate dall’Ikea?) e salsa tzatziki. Vi tralascio i giri effettuati tra vicoli, supermercati orientali, negozi bio, negozi food chic e quant’altro per trovare il burghul.

Ingredienti burghul

  • 80 grammi burghul
  • 2 tea spoon di cumino
  • olio d’oliva
  • 2 pomodori
  • 1 cetriolo piccolo
  • 2 cipollotti
  • prezzemolo
  • 1/2 limone

Realizzazione

Tostate il burghul in una padella a fuoco medio per due-tre minuti mescolando. Trasferitelo in uno scodella e versateci sopra dell’acqua bollente fino a coprire il burghul di circa 5 centrimetri (il burghul gonfierà).

Lasciate in ammollo per dieci minuti. Scolate e in una nuova scodella unite cetriolo, pomodori, prezzemolo e cipollotti al burghul.

Mescolate olio, succo di limone ed aglio e unite la salsa ottenuta alla scodella con il cereale e le verdure.

A questo punto il vostro piatto è pronto, prendete un anello da pasta e create un tortino al quale andrete ad aggiungere lo spada e la salsa tzatziki come vedremo di seguito.

Ingredienti salmone

  • 1 trancio di salmone (come dose ho preso la porzione Ikea)
  • cumino
  • vodka

Realizzazione

Macinate molto finemente un paio di cucchiaini di cumino (perfetto il macina pepe).
Mettete poco olio in un piatto, amalgamate il cumino. Adagiate i tranci di salmone nel piatto e girateli in modo che la marinatura li copra il più possibile. Lasciate insaporire per un quarto d’ora in frigo.

Ungete una padella, mettete il salmone e cuocetelo un po’ su entrambi i lati, una spruzzatina di vodka ed è pronto! Prelevate delle scaglie di salmone e posizionatelo sul tortino di burghul.

Coprite con la salsa tzatziki.

Ingredienti tzatziki

  • 1 cetriolo
  • 3 spicchi d’aglio
  • 400 grammi yogurt greco
  • aceto e olio, 2 cucchiai di entrambi
  • aneto
  • sale

Realizzazione

Per prima cosa lavate e grattugiate il cetriolo (con tutta la buccia) molto grossolanamente sul lato grosso della grattugia: ponetelo in un colino contenuto in una ciotola e fate scolare l’acqua di vegetazione per almeno 1 ora. Trascorso il tempo necessario strizzate il cetriolo con il dorso di un cucchiaio. Nel frattempo tritate l’aglio finemente magari passandolo nel frullatore o pestandolo in un mortaio per ricavarne proprio una crema di aglio. Mettete lo yogurt in una terrina e mescolatelo con l’aglio e i cetrioli.
A questo punto versate alternatamente l’olio e l’aceto  mescolando il tutto con una frusta o un cucchiaio. Per finire aggiustate di sale e aggiungete l’aneto tritato (ricetta di GialloZafferano.it).

Con questa ricetta partecipo al contest “Raccogliamo i cereali?”, sponsorizzato da Prometeo Urbino.

Share this article