Los Angeles – i 10 luoghi migliori per ottenere likes su Instagram

waltdisneyconcerthall

Un titolo semi-serio per un post leggero, ma che penso possa piacervi un sacco ūüėÄ

Ho giocato un po’ nel¬†modo di¬†raccontarvi la mia Top 10 di L.A., luoghi che offrono infiniti spunti fotografici, ma non solo.

Los Angeles √® la seconda citt√† negli U.S. per grandezza, pi√Ļ di 1300 km¬≤¬†da esplorare e decine di migliaia di macchine che si spostano ogni giorno ed una lista pu√≤ essere d’aiuto per ottimizzare i propri spostamenti. Alcuni dei posti selezionati sono molto famosi, altri meno e, se state cercando¬†il murales¬†perfetto a L.A. dove scattare una foto da¬†fashion blogger, ho l’articolo che fa per voi. :)

Disclaimer: ho¬†avuto la fortuna immensa di spendere un’estate intera in California, ¬†con base a San Francisco e affittando una¬†macchina tutti i week-end per esplorare il¬†pi√Ļ possibile. Inoltre a novembre sono tornata per un press trip con¬†Visit California¬†e¬†Air Canada, esplorando maggiormente la zona di Los Angeles e Palm Springs.
I consigli che ho incluso negli articoli sono dedicati a posti che ho visitato personalmente o consigliati da residenti del luogo.

I 10 luoghi migliori per ottenere likes su Instagram:

1 – LACMA
Il Los Angeles County Museum of Art √®, non a caso, il museo pi√Ļ instagrammato del mondo. L’iconica installazione di Chris Burden “Urban Lights” – sotto – √® nelle foto di chiunque sia passato davanti al museo almeno una volta: una foresta composta da 17 differenti tipologie di lampioni bianchi dal sapore vintage, che vi accolgono all’entrata del museo e lo illuminano durante la notte. Ma anche la¬†Rain Room – foto sotto – aperta fino al 6 Marzo, √® oggetto di numerose foto, solo ricordatevi di prenotare in anticipo perch√© i biglietti vanno¬†sold out ogni giorno.¬†Infine una menzione speciale per la scultura “Penetrable” di¬†Jes√ļs Rafael Soto. Costituita da migliaia di filamenti di plastica gialli, affettuosamente chiamati “spaghetttiii” dai turisti, ipnotizza i passanti costretti ad attraversarla almeno una decina di volte prima di ritenersi soddisfatti (Fatto ¬†‚úĒ).

lacma

FullSizeRender

2 – The Broad
The Broad, il nuovo museo di Los Angeles per alcuni una ‚Äúgrattugia‚ÄĚ gigante,¬†¬†diventer√† la nuova destinazione di chi ama l‚Äôarte, con una collezione artistica che vale 140 milioni di dollari e che ospita pi√Ļ di 2000 opere inclusi Roy Lichtenstein, ¬†Andy Warhol e Jeff Koons. Progettato dallo studio Diller Scofidio + Renfro, gli stessi della bellissima High Line di New York, il museo √® ad ingresso libero per volere dei mecenati che hanno creato questo spazio. ¬†Da non perdere la “Infinity Mirrored Room” di¬†Yayoi Kusama, ve la consiglia anche Barbie. :)
Presto sarà aperto anche un ristorante sul tetto, con vista sulla Walt Disney Concert Hall di Frank O. Gehry.
221 South Grand Ave
Photo by Hufton + Crow and Mattel
thebroad
Screen Shot 2016-01-18 at 16.28.43

3- Paul Smith boutique
Un edificio rosa brillante sotto un cielo perennemente blu=  un win win sicuro su Instagram. :)
Paul Smith, 8221 Melrose Avenue

LA

 

4 – Walt Disney Concert Hall

La famosissima sala da concerto commissionata dalla vedova di Walt Disney e progettata da Frank Gehry, costata una cifra stimata di $274.000.000 Рdomina il cielo blu di L.A. come una barca a vela con il vento in poppa Рdefinizione dello stesso Gehry.
111 South Grand Avenue

waltdisney

5 –¬†Hollywood¬†Walk Of Fame

Cercate il vostro attore/cantante preferito e scattate una foto con la sua stella.¬†¬†Credo che gli unici italiani presenti siano Sophia Loren e Andrea Boccelli, non molto presenti sui social, ma se aggiungete una cup di Starbucks il successo e’ assicurato. :) La Walk of Fame √® molto lunga, ma la parte pi√Ļ interessate, quella con le stars pi√Ļ famose √® attorno al¬†TCL Chinese Theatre, lo riconoscerete facilmente in quanto l’esterno del teatro √® stato realizzato ¬†sulla base di una pagoda cinese. Inoltre, sempre sulla Hollywood Bo
ulevard troverete il Hollywood & Higland center, un centro commerciale all’aperto che dai piani superiori gode di una bellissima vista sulla¬†scritta Hollywood, ma portate un teleobiettivo con voi.

Photo: Sonia, Mary & Lucia 
chinese_theatre

6 – Sprinkles Beverly Hills
La popolare catena di bakery, sembra essere stata la prima nel mondo specializzata in cupcakes, si trova ormai in varie location negli States, ma la prima rimane lei, quella di Beverly Hills con il famoso ATM Cupcake dispenser rosa.

 9635 S Santa Monica Blvd, Beverly Hills
Photo @fraferragni

FullSizeRender-2

 

7 – Griffith Observatory
L’osservatorio Griffith √® un osservatorio astronomico situato nel Griffith Park e da cui √® possibile vedere e scattare belle foto alla Hollywood sign.¬†Vi consiglio la visita al tramonto per scattare fotografie splendide sulla Downtown oppure, se siete particolarmente romantici, in notturna. Spesso vengono organizzate visite per osservare le stelle dall’osservatorio e poi, le strade di L.A. di notte sono uno spettacolo. Il posto √® imperdibile, l’ingresso √® gratuito ed all’interno potrete vedere un’installazione del¬†famoso pendolo di¬†Foucault, proprio quello che si studiava nelle ore di fisica con tanto entusiasmo. :)

griffith
Photo: Human Safari

griffith2

8 РHollywood Sign

E pensare che l’immagine forse pi√Ļ rappresentativa di Los Angeles nel¬†1923¬†era un’insegna per vendere gli appartamenti ad¬†“Hollywoodland”. La scritta rimase su per alcuni anni ed inizi√≤ a deteriorarsi, ma era il periodo della Grande Depressione e a nessuno importava molto della scritta, fino a quando la camera di commercio di L.A., composta per la maggior parte dagli studios cinematografici, decise di restaurarla, rimuovendo la parte finale LAND.
Ma la scritta era ancora in legno e peggiorava di anno in anno, fino agli anni ’80, quando il simbolo di Hollywood non era pi√Ļ nemmeno riconoscibile. Fu allora che¬†il fondatore di¬†Playboy Hugh Hefner, decise di organizzare una raccolta fondi e diede vita alla scritta attuale che tutti possiamo fotografare ed ammirare, volendo anche dalle nostre scrivanie in questo momento.
Se siete stufi di girare per l’immensa L.A. direi di dirigerci verso le spiagge di Venice Beach, senza dubbio la mia parte preferita di Los Angeles.
Foto scattata con iPhone 6¬† all’inizio del percorso del Beachwood Canyon.

hollywood

9 РVenice Beach

Venice Beach non è soltanto spiaggia e Baywatches, ma, come il nome ricorda, è una città attraversata da canali molto suggestivi. La leggenda narra che Mr. Abbot Kinney durante il suo viaggio in Europa nella seconda meta del 1800, visitò la riviera adriatica e Venezia e si innamorò perdutamente dei suoi canali. Tornato in California decise di creare la Venezia americana e costruì un pontile, un sistema di canali completi di gondole che aveva importato dalla laguna ed una serie di palazzi che ricordavano quelli veneziani. A guardare oggi Venice e Venezia, direi che il suo progetto è fallito, ma la parte dei canali merita comunque uno stop ed un paio di scatti.
Torneremo a Venice con un post dedicato perché ho ancora troppe foto da mostrarvi, incluse quelle di skaters muscolosi a torso nudo che si allenano in spiaggia.  :-)
Venice Canal Historic District ¬†–¬†Carroll Court (at Eastern Canal Court)

venice_canali

venice
venice2
venice3

10 РSanta Monica Pier
In assoluto uno dei pontili pi√Ļ belli che abbia mai visto. L’atmosfera √® esattamente quella che ti aspetti in California: sole, gabbiani, zucchero filato, leoni marini che attendono pazienti un pesce dai turisti¬†sul molo¬†(Fatto ¬†‚úĒ) ed un ottovolante sul mare. Mi sono sentita come¬†la protagonista di¬†The O.C. (Summer, non Marissa eh), preoccupata solo dei miei capelli e di comprare zucchero filato.
200 Santa Monica Pier

santamonica

zuccherofilato

 

 

Salva

Salva

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>