Come muoversi a San Francisco e la Clipper Card – info utili

sanfrancisco7_houses

San Francisco è organizzata molto bene sul fronte trasporti pubblici e girare a piedi è facile, soprattutto nella zona dell’Embarcadero.

Munitevi di scarpe comode, la città è un continuo sali-scendi e le salite sono massacranti, ma la vista dalla cima vi ripagherà dello sforzo per arrivarci. E  lasciate la cartina nello zaino, perdetevi tra le “colline” per portar via con voi il meglio di San Fran.

sanfrancisco6

Nel periodo speso a Frisco sceglievamo una zona a week-end, camminando una media di 15Km al giorno, ma se preferite usare i mezzi le opzioni sono varie:

  • San Francisco Municipal Railway o MUNI per servizio di autobus e tram. Sul sito trovate un comodo planner che vi permetterà di organizzare i vostri spostamenti.
    San Francisco offre una rete tranviaria in cui i diversi tram sono copie dei mezzi presenti in alcune capitali europee e statunitensi, c’è anche quello milanese. :) La linea è la F, va da Market a Castro e probabilmente vi ritroverete a prenderla per andare al Pier 39, al Fisherman’s Wharf o al Ferry Building. Alcune linee sono attive tutto il giorno, ma la maggior parte operano dalle 5:00 all’una di notte. La frequenza dei mezzi varia molto nell’arco della giornata e potete trovare info sugli orari nei pressi delle fermate. P.S. il bus a tarda sera anche NO.F_castro
  • Bay Area Rapid Transit BART, la metropolitana che copre centro e aree periferiche a est fino a Oakland, Berkeley, Pleasanton. Sicuramente il più veloce mezzo di trasporto dall’aeroporto ($8.95 la spesa per il centro di SF. Seguite le insegne per la BART). Il servizio è generalmente attivo dalle 4:00 a mezzanotte nei giorni feriali, inizia alle 6:00 il sabato e alle 8:00 la domenica.
  • Cable Car, una delle attrazioni principali di San Francisco. I Cable Car sono le storiche carrozze tranviarie istituite alle fine dell’800 ed oggi ancora presenti su tre linee, utili per spostarsi tra il lungomare e Union Square. La mia preferita è quello che parte dall’incrocio tra Powell e Market Street, la linea Powell-Mason che si arrampica su Nob Hill e raggiunge Fisherman’s Wharf.  Nota: il sistema viene usato principalmente dai turisti perché collega le due aree più frequentate e per evitare la coda infinita al capolinea potete comodamente salire quando il mezzo si ferma agli incroci per far salire/scendere la gente.

sanfrancisco_cable_car

  • Bicicletta, sicuramente il mezzo più amato per attraversare il Golden Gate Bridge, ma non solo, San Francisco è una delle città più bike friendly di tutti gli Stati Uniti. Potrete affittare a buon prezzo le biciclette del Bay Area Bike Share, oppure rivolgervi alle varie compagnie presenti nella zona del Golden Gate Park e dell’Embarcadero.SANFRANCISCO2
  • Traghetti, salite a bordo dei traghetti di Golden Gate Transit per raggiungere Sausalito e di quelli di Blue and Gold Fleet per Tiburon. Se siete interessati a visitare Alcatraz,  e vi consiglio di farlo, qui trovate il mio racconto e tutte le info.alcatraz
  • Taxi – Uber – Lyft Se vi muovete a tarda sera, vi consiglio di prendere un taxi,  o un Uber / Lyft che funzionano tramite le relative mobile app. Se la vostra residenza per la notte è a 500mt di distanza capisco che preferiate camminare, ma se dovete fare un lungo tratto a piedi, o attraversare la città generalmente vi sconsiglio di farlo. San Francisco non è molto sicura, certo dipende dalla zona, ma quando andavo a cena fuori ho sempre preso un Uber per tornare a casa e vivevo in Mission, vicino a Union Square. Il discorso è lungo e complicato e lo affronterò in un post dedicato.

Se avete domande su San Fran, sono qui. :)

Nota: i bus potrete pagarli in contanti, ma è bene avere la cifra esatta perché non viene fornito resto. Ci ho rimesso svariati dollari in questo modo :)
Consiglio: se decidete di utilizzare i trasporti pubblici, valutate la possibilità di acquistare un CityPass, che prevede 1/3/7 giorni di viaggi illimitati sui mezzi Muni e sui cable car, oltre a sconti sui biglietti d’ingresso nei musei e nelle attrazioni della zona.
Se restate più a lungo vi consiglio di acquistare la Clipper Card, una carta prepagata che vi permetterà di viaggiare senza l’uso dei contanti su MUNI e BART (no cable car). Per ottenere la Clipper dovrete pagare una fee – $3 la card per adulti – che non verrà restituita. Ci sono diversi botteghini nelle zone turistiche dove potrete acquistare la Clipper, io l’ho comprata al Ferry Building. Le ricariche possono essere effettuate negli ATM delle stazioni metro o anche in moltissimi Walgreens.

clpper_card

Disclaimer: ho avuto la fortuna di spendere l’estate 2015 in California, con base a San Francisco e affittare la macchina tutti i week-end per esplorare il più possibile. I consigli che includo negli articoli sono dedicati a posti che ho visitato personalmente o consigliati da residenti del luogo.

 

2 Comments

  • Sonia Figone scrive:

    e hai ragione Mike, infatti non l’ho mai usata in loco, ma come spieghi gli americani la usano molto e ho pensato di introdurla nel post :)

  • Mike Tommasi scrive:

    Molto informativo. Una piccola cosa: “Frisco” è una parola usata da molti americani, ma non è affatto apprezzata dai “locals”, che non la userebbero mai! :-)

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>