Spaghetti con i fichi e lo Speck

fichi1

Esattamente un anno dopo torniamo a collaborare con ISIT, l’istituto salumi italiani tutelati che si occupa di promuovere e valorizzare la salumeria italiana.

Lo scorso anno mi sono cimentata con la Salsiccia di Calabria e il Prosciutto di Modena, mentre quest’anno nel pacco ho trovato lo Speck Alto Adige IGP e un altro prodotto che vi svelerò mercoledì. :-)

Data la stagione ho pensato di abbinare lo speck con il frutto che per me rappresenta maggiormente settembre, il fico; avete mai provato ad utilizzare il fico nella pasta?

fichi2

Alcune informazioni su come si produce lo speck

Lo Speck Alto Adige IGP si ottiene dalla coscia di suino cruda, affumicata e stagionata e uno dei segreti di un buon speck sta nell’affumicatura, operazione che dura una decina di giorni e che prevede l’impiego di legna non resinosa come faggio, ginepro o frassino.
Il primo passo è la preparazione delle cosiddette “baffe”: cosce di suino disossate e divise in tranci, con l’eliminazione del grasso e della cotenna in eccesso. I pezzi così ottenuti vengono poi sottoposti a salagione e aromatizzati con aglio, foglie di alloro, pepe, bacche di ginepro, noce moscata e altre spezie e messi a riposare per una trentina di giorni. A questo punto, si passa all’affumicatura, che avviene su telai di ferro all’interno di grandi camini alimentati da trucioli di lego e che è seguito dalla fase di stagionatura, che si protrae per almeno cinque mesi.

fichi

Si ottiene dalla coscia di suino cruda, affumicata e stagionata. Uno dei segreti di un buon speck sta nell’affumicatura, operazione che dura una decina di giorni e che prevede l’impiego di legna non resinosa (faggio, ginepro, frassino). – See more at: http://www.salumi-italiani.it/it/conoscere-i-salumi/speck.php#sthash.JhRo7sKo.dpu

Ingredienti per 4 persone

  • 4 fichi freschi tagliati a spicchi
  • 6 fette di Speck di 0,5 cm e tagliate a cubetti
  • olio di oliva extravergine
  • 320 grammi di spaghetti
  • 1 fetta di burro

Realizzazione

  • Nel forno a 200 gradi passa, per circa 10 minuti, i fichi spennellati con un po’ di olio.
  • Metti a bollire l’acqua per la pasta e cuoci gli spaghetti secondo le indicazioni sulla confezione.
  • In una padella con un po’ di olio e il burro fai rosolare i cubetti di speck, fino a quando non hanno cambiato colore e sono leggermente arrostiti.
  • Scola la pasta e passala in padella con lo speck e il burro. Mischia bene il tutto e aggiungi i fichi.
  • Servi in tavola e condisci con una spolverata di pepe fresco.

fichi3

 

 

 

 

 

2 Comments

  • Sonia scrive:

    ciao Iulia, io non impazzisco per i fichi da soli (li mangio ma non e’ il mio frutto preferito, mentre mio padre li adora :), ma devo dire che l’abbinamento pasta, fichi e speck non e’ niente male

  • Iulia Lampone scrive:

    Adoro i fichi ma non li ho mai cucinati con la pasta! Sono proprio curiosa di provare!

    un caro saluto

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>