Mini hamburger di lenticchie, tonno e Lacrima di Morro d’Alba

Gente a casa per l’aperitivo?

Una ricetta semplice e veloce, con degli hamburger che, come avrete intuito dal titolo non contengono carne, ma sono un sano connubio di tonno e lenticchie, dal gusto sorprendentemente buono, che non vi farà rimpiagere il più classico hamburger.

I panini al latte sono una ricetta di Linda Collister, l’abbiamo rimaneggiata leggermente sugli ingredienti liquidi, ma vi avviso che la ricetta ci ha fatto penare un po’, se non siete molto esperti con il pane vi consiglio di acquistare dei panini al latte al panificio, se volete ottenere dei panini mignon come quelli della foto, oppure il più classico panino da hamburger che trovate anche al supermercato.

E per il vino? Il nuovo abbinamento che come sempre potete trovare dal nostro oste preferito, Fernando, un Lacrima di Morro d’Alba dei Conti di Buscareto. Un vino che vi sorprenderà nel profumo e nel sapore per il suo spiccato sensore di rosa, percepibile in maniera distinta anche da chi non è un sommelier esperto (come me appunto :-)).

 

i quattro sensi…

colore: rosso rubino intenso dai riflessi violacei
profumo: sentori di petali di rosa appassita (descrittore dominante), rosa, piccoli frutti rossi di sottobosco con leggero boise e speziato (pepe rosa), fine.
palato: caldo, morbido,vellutato; finale fruttato e fresco con notevole persistenza aromatica.
temperatura di servizio: compresa tra i 16° e i 18° C.
grado alcolico: 12,5% vol.

 

Ingredienti per 6/8 hamburger (dipende dalla dimensione):

  • 1 confezione di tonno in trancio in olio di oliva da 180 g, io ho usato Angelo Parodi (ma già lo sapevate vero ;-))
  • 120 grammi di lenticchie
  • mezza cipolla
  • un uovo
  • 1 spicchio di aglio
  • sale e pepe per insaporire
  • pan grattato


Per comporre i panini:

  • spinaci baby freschi
  • 1 o 2 fette di pomodoro già condite per panino
  • ketchup (se vi piace, io ne ho fatti metà con e metà senza)

 

Ingredienti per circa 8 panini da aperitivo

  • 325 g di farina manitoba
  • 1/2 cucchiaio di sale
  • 1/2 cucchiaino di zucchero di canna
  • 15 g di burro freddo di frigo
  • 8 g di lievito di birra secco
  • 200 ml di latte tiepido
  • semi di sesamo per cospargere
  • 2 cucchiai di latte per spennellare

Procedimento per i panini
In una ciotola mettete la farina. In mezzo praticate “la fontana” e mettete zucchero e lievito, e, ai bordi della ciotola il sale, che non deve entrare in contatto con il lievito.

Versate un quarto del latte tiepido nella fontata e con una spatola sciogliete bene il lievito. Continuiare ad impastare con la spatola e poi trasferite il composto sulla spianatoia dove lo impasterate per almeno dieci minuti a mano. Rimettete l’impasto nella ciotola, coprite con la pellicola da cucina e lasciate lievitare fino a quando non raddoppia.

A questo punto create le 8 pallette con l’impasto, disponetele su una teglia, che avrete precedentemente coperto con la carta da forno. Coprite con un canovaccio e lasciate lievitare ancora un’ora.

Spennellate con il latte le pallette e cospargete con i semi di sesamo. Infornare per circa 10-15 minuti a 200° o fino a quando i panini saranno diventati dorati. Sfornateli e lasciateli raffreddare su una griglia.

 

Procedimento per gli hamburger

Cuocete le lenticchie per poco più della metà del tempo di cottura indicato sulla confezione. Io ho usato quelle di Prometeo Urbino che non vanno lasciate in ammollo e sono cotte in 20 minuti, e, in questo caso le ho cotte per circa 12 minuti.

Scolate le lenticchie e fatele raffreddare, dopo di chè mettetele nel mixer con il tonno sgocciolato, la cipolla, l’aglio, l’uovo, il pan grattato, sale e una generosa spolverata di pepe fresco e tritate il tutto per un paio di minuti.

Mettete il composto in frigo per almeno 20 minuti e a seguire create gli hamburger, facendo in modo che non siano nè troppo grandi, nè troppo alti (se troppo pesanti rischiano di disfarsi).

Cuoceteli in padella con un filo d’olio d’oliva per qualche minuto, tenendoli d’occhio e rigirandoli perchè non brucino. Quando avranno una crosticina dorata, mettetelo sul panino sopra gli spinaci baby e coprite con ketchup (se vi piace) e il pomodoro condito. Chiudete l’hamburger e buon appetito!

1 Comment

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>