Cestini con pere, Stilton, noci e un vino rosa, il Futurosa

Qualche tempo fa a cena con un amico enologo e sommelier, parlando di vino e cibo (che strano eh?!), alla mia domanda ma tu che vino abbineresti a…? Mi ha interrotto e ha risposto con un “abbinalo secondo il tuo piacere”.

Questo per anticiparvi che la ricetta di oggi esce un po’ dai canoni dei soliti abbinamenti, perché lo Stilton, formaggio inglese erborinato, da manuale andrebbe abbinato a vini differenti dal Futurosa.

Ma pensa e ripensa a questo vino rosato dal profumo di frutti rossi, ho deciso per una volta di fregarmene delle unioni classiche e seguire il mio gusto. E ho fatto bene (a parere mio ovvio :-)) l’abbinamento proposto per un veloce aperitivo in casa, ci ha convinto!

Domanda per voi: quando comprate il vino per una cena speciale seguite il gusto personale o vi affidate agli esperti (ad esempio in cantina) o ancora cercato su libri o internet il corretto abbinamento?

Di seguito la non ricetta, tanto è semplice e la scheda del vino prodotto dalla cantina Marchesi Incisa della Rocchetta.

i quattro sensi…

colore: rosato
profumo: fine, intenso. Profumo fruttato con note di fragola e frutti rossi.
palato: gusto fresco, fine e persistente
musica da degustazione: “Dancing” (Paolo Conte)

 

temperatura di servizio: 12°C
grado alcolico: 12,5-13,5% vol.

 

 

Ingredienti senza dosi

  • Pasta brisè o pasta fillo (con la pasta fillo i cestini risultano più leggeri)
  • Stilton o gorgonzola (lo Stilton è un po’ più piccante)
  • pere
  • noci

Preparazione

Taglia dalla pasta brisè dei quadrati di circa 5/6 cm di lato e ponili nei pirottini in silicone formando una sorta di stella (vedi immagine sotto). Cuoci i “cestini” in forno a 180°, ma tirali fuori un minuto prima della cottura.

Nel mentre taglia la pera a fettine sottili e riduci lo Stilton a pezzetti. Nel cestino metti lo Stilton sbriciolato e le noci e passali in forno per un minuto in modo da far sciogliere il formaggio. Completa con le pere.

Come vedete è un abbinamento molto classico nel cibo (formaggio e pere), ma meno scontato nell’abbinamento col vino.

11 Comments

  • Sonia scrive:

    Bruna grazie mille per il
    Commento, sono proprio felice che siano stati graditi da tutti!
    Buona serata

  • Bruna B scrive:

    portati in tavola per Natale,graditi da tutti,ottima figura per me e complimenti a te.

  • Sonia scrive:

    ciao Carola,
    grazie per essere passata, mi viene giusto in mente che devo ancora pubblicare le foto…che disastro che sono!

  • Passiflora scrive:

    ma che meraviglie! l’abbinata di sapori è una garanzia e visivamente sono uno spettacolo…

  • Carola scrive:

    ciao Sonia !! complimenti, questi cestini sono deliziosi! un abbraccio :-)

  • sonia scrive:

    Giusy in effetti anch’io avrei abbinato lo Stilton al Porto e così fanno gli inglesi, però appunto volevo sperimentare qualcosa di diverso e sono felice che una professionista come te lo abbia approvato :-)
    Il tuo commento sarà pure lungo ma è uno spettacolo :-)
    un abbraccio e speriamo di incontrarci
    sonia

  • sonia scrive:

    ciao Babs,
    buongiorno! Buono lo Stilton vero? Salutami la fiera dell’artigianato… per me quest’anno nulla :(

  • babs scrive:

    ma che carini sono? e lo stilton…. ohhh lo stilton quanto mi piace!!!
    giorno bella sonia :) un baciotto

  • Ciao Sonia, eccomi qua, il primo commento dopo il nostro incontro mancato a Perugia! =)
    quando ricapiti da queste parti?

    Io non sono un’intenditrice di vino, mi piace berlo ma ne capisco poco o niente ma qualcosina di formaggio la capisco, essendo assaggiatrice ONAF;

    indi per cui volevo dirti che:

    a) questa ricetta è fantastica
    b) le tue foto sono fantastiche
    c) credo che questo vino sia perfetto per questa ricetta!

    infatti generalmente, per controbilanciare gli erborinati di grande personalità, di solito li accompagniamo con vini a dolci e liquorosi, come ad esempio nel classico abbinamento (per il quale io stravedo) gorgonzola + passito o porto…yummys…;
    in questo caso però, data la nota amarognola dello Stilton, credo che, da come l’hai descritto, questo vino ci calzi a pennello: dovrebbe infatti avere tendenze dolciastre (note di fragole e frutti rossi) ma fresche, che puliscono dall’amaro.
    Ti sono piaciuta? =)

    un abbraccio
    Giusy

    oddio, che commento infinitooooo…sorry! =P

  • Sonia scrive:

    ciao Stefania, che bello leggerti :-)
    Quando torni in Italia?
    un bacione

  • arabafelice scrive:

    Sono bellissimi, Sonia, te li rubo!!!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>