Calamarata alla Valdostana

Calamarata alla Valdostana?!

Effettivamente suona un po’ strano lo so. :-)

Partiamo dall’inizio, Garofalo ci ha invitato a rivisitare ricette del territorio per partecipare al concorso che culminerà al Salone del Gusto 2010, che ha come tema cibo += territori”.

La mia ricetta è valdostana (visto il mio legame con questa terra) e rivisita le famose crêpe con prosciutto e fontina.

La scelta del formato di pasta è stata data dalla volontà di creare uno spiedino di pasta per rendere il piatto adatto al consumo più veloce (ad esempio in piedi durante un aperitivo).

Ingredienti per spiedino

  • 3 pezzi di pasta Calamarata Garofalo
  • 6 quadrotti di prosciutto cotto (fatelo tagliare spesso)
  • 3 strisce di Fontina
  • pepe (una leggera spolverata alla fine se lo gradite)
  • Realizzazione

    Cuocete la pasta un minuto meno di come riportato sulla confezione (es. 15 minuti invece di 16) e scolatela.

    Tagliate il prosciutto cotto a quadrotti di circa un centimetro e mezzo. Prendete uno steccone da spiedo e infilzate il primo pezzo di pasta, al centro della pasta infilate il prosciutto (anch’esso nello spiedo, la foto dall’alto dovrebbe aiutarvi a capire). Fate la stessa cosa con altri 2 pezzi di pasta. Sopra i tre anelli di pasta adagiate le strisce di Fontina (abbastanza larghe e lunghe per coprire lo spiedino).

    Gratinate al forno per uno/due minuti.

    Serviteli caldi e se passate in Valle provate anche la ricetta originale, è una delizia, sopratutto ora che tornano freddo e neve!

    P.s. la preponderanza del macina pepe è data dal fatto che è uno dei nuovi acquisti turchi, non è stupendo?!

    6 Comments

    Lascia una risposta

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>