14 agosto: Torta dei Fieschi

immagine scattata all'addio du Fantin

Il 14 agosto nella mia città natale, Lavagna, si tiene una bellissima rievocazione storica denominata Torta dei Fieschi.

Quello che si commemora è il fastoso sposalizio tra Opizzo Fieschi e la nobildonna senese Bianca de’ Bianchi nel 1230.

La “narrazione” si apre con un corteo storico in costume lungo le vie cittadine, cui fanno seguito danze e un appassionante torneo cavalleresco. È solo al termine di questo che si inizia il gioco in cui le donne con un biglietto rosa e gli uomini azzurro devono cercare il proprio compagno delle vie della festa, es. Desdemona rosa deve trovare Desdemona azzurro. A quel punto la nuova coppia potrà andare a ritirare le due fette dalla gigantesca torta nunziale preparata dagli abili pasticceri di Lavagna, del peso di ben tredici quintali.

La stessa che gli sposi vollero donare alla popolazione come segno della generosità e dell’indiscusso potere economico della casata.

E’ una torta di pan di Spagna (tipica preparazione genovese) e guarnita con crema pasticcera e  sulla superficie panna e crema Imperiale. La ricetta della torta è assolutamente segreta e custodita dai pasticceri di Lavagna, dopo lunghe ricerca tra libri e internet questa è l’unica che ho trovato e che sembra dare un risultato vicino all’originale, premetto però che non l’ho ancora provata.

Ingredienti:

  • 1 Kg.  Zucchero
  • 600 gr.  Farina
  • 600 gr.  Burro
  • 300 gr. Zucchero a velo
  • 250 gr.  Rhum
  • 50 gr. Maraschino
  • 20 gr. Granatina
  • 1 lt   Acqua
  • 1 lt  Latte
  • n° 18   Uova
  • n° 4  Bustine vaniglia in polvere
  • granella di nocciole

Per la crema imperiale:

  • 500 gr di burro fuso a temperatura ambiente
  • 450 gr di crema vaniglia
  • 1 dl scarso di liquore crema cacao

Per la crema pasticcera (vedi sito di Tuki):

  • 500 g di latte intero fresco
  • 1 baccello di vaniglia o la scorza di mezzo limone
  • 100 g di tuorli (circa 4) a temperatura ambiente
  • 120 g di zucchero
  • 40 g di maizena
  • 40 g di burro a temperatura ambiente

Realizzazione:

Montare le uova con lo zucchero. Incorporare la farina setacciata. Mettere il composto in una teglia imburrata e infarinata. Cuocere al forno per 15 minuti. Bollire il latte con la scorza di limone e la vanillina. Sbattere le uova con lo zucchero. Incorporare la farina, diluire con il latte. Far addensare il composto a bagnomaria. Far raffreddare. Montare il burro con lo zucchero a velo e profumare con il rhum. Bollire lo zucchero con l’acqua, ridurre della metà. Lasciar raffreddare. Tagliare il pan di Spagna a metà, bagnarlo su entrambe le parti. Farcire con la crema pasticcera e chiuderlo. Bagnare esternamente, guarnire in superficie con panna e crema imperiale. Lungo il bordo spalmare il burro e cospargere con granella di nocciole.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>