Vinix Unplugged Unconference – prima parte

Domenica 6 giugno, Magazzini del Cotone, Porto Antico di Genova!

È una bellissima giornata di sole e ci avviciniamo al terzo piano dei Magazzini del Cotone a VUU, la Vinix Unplugged Unconference!

Cos’è VUU? È prima di tutto un meraviglioso raduno di persone che amano il vino, produttori, vignaioli sommelier, ma anche semplici amanti del vino come me. Unconference per il clima, lo stile e il modo meno ingessato di fare le cose. La possibilità per chiunque di parlare, interrompere, tirare ortaggi, integrare idee e presentazioni con il suo apporto :-).

Dalle 11 del mattino alle 18 si sono alternate conferenze sul vino, sul marketing e i social media applicati al mondo vinicolo, ai mercati esteri e a molti altri argomenti interessantissimi.

Il tempo è letteralmente volato tra i seminari e una pausa pranzo deliziosa offerta da Roberto Panizza, il re del pesto (i suoi negozi Rossi li trovate nel centro di Genova, consiglio una gita in quello di via Cesarea, oltre al suo magico pesto provate anche le caramelle) e Andrea Bezzecchi di Surbir.it, che ci ha offerto del Parmigiano Reggiano con aceto balsamico (al pomeriggio per merenda ci ha servito lamponi cosparsi di balsamico tradizionale di Modena… letteralmente da svenimento!) e i ciccioli.

Ho avuto anche il piacere di assaggiare le pesche di Leonforte dell’azienda agricola Samperi che hanno la curiosa caratteristica di essere impacchettate sull’albero  a partire dalla seconda metà di giugno. Questo permette di evitare l’uso di prodotti antiparassitari in quanto il frutto è naturalmente protetto dentro il suo sacchetto di carta pergamenata che lo accompagnerà fino alla sua completa maturazione. Ottime!

Tra le presentazioni che mi sono piaciute di più segnalo quella di Lucia Barzanò de Il Mosnel sull’utilizzo  del QRcode presso la loro azienda… molto interessante, sicuramente una tecnologia in crescita e che permette importanti esperimenti. Riporto qui sotto la presentazione di Lucia che riassume un po’ il loro lavoro. Segnalo che su Nokia/Symbian il QR code non si legge, ho provato a fotografarlo ingrandendolo e ho avuto accesso ai contenuti speciali e alle schede di approfondimento. Credo sia semplicemente un problema di software.

Significativa  anche la presentazione, un po’ provocatoria (il giusto dai :-)), di Davide Cocco di Studio Cru.

La giornata terminava a Villa Spinola, con menù ligure e tantissimi vini ad ingolosire e accattivare gli ospiti, un vero dispiacere non aver potuto partecipare :-(.

Durante la cena c’è stata la premiazione del Garage Wine Contest.

Il Garagista chimato a partecipare è contraddistinto dai seguenti requisiti:

a) è un puro dilettante
b) è un produttore di vino senza scopo di lucro
c) è privo di partita iva o di aziende agricole alle spalle

Per ora chiudo qui, domani!

11 Comments

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>