Articoli con tag cioccolato

5 Minutes Chocolate Mug Cake

0

ingredienti

English Version below

Il trend del food blogging delle ultime settimane è la torta più veloce che c’è, la 5 Minutes Mug Cake o Microwave Mug Cake. L’ho testata alcune volte prima di postarla, ho iniziato con una ricetta di BBC Good Food, poi sono passata a Nigella, ma era sempre troppo secca, alla fine ho aggiustato i liquidi e ora ci siamo.

Certo non può competere con una classica torta di mele o una Sacher, ma sono 5 minuti di lavoro ed è facilissima da fare anche con i bambini (il piccolo Federico conferma :-)).

Unico consiglio mescolate bene il composto, altrimenti vi ritroverete con della farina sul fondo. :-)

Alla fine del post alcune personalizzazioni in vista di San Valentino. :-)

Ingredienti

  • Una tazza adatta al microonde, io ho usato questa  (tazza da espresso: 6 cm diametro) e ne sono venute 4
  • 4 cucchiai di farina auto-lievitante (per cucchiaio intendo il tablespoon)
  • 4 cucchiai zucchero semolato
  • 2 cucchiai di cacao in polvere
  • 1 uovo
  • 8 cucchiai di latte
  • 3 cucchiai di olio vegetale, ad esempio girasole
  • Alcune gocce essenza di vaniglia

 

chocolate_mug

Realizzazione

Aggiungere la farina, lo zucchero e il cacao in polvere in una tazza grande e mescolare.
Aggiungere l’uovo e mescolare.
Aggiungere tutti gli altri ingredienti e mescolare BENE il tutto. Riempire le tazze da espresso fino a 3/4 e cuocere nel microonde per un minuto e mezzo o fino a quando la Mug cake non è cotta e lievitata.

mug

English Version

Ingredients

  • Microwave mug cake – I’ve used this one (Espresso mug: 6 cm diameter) and I’ve got 4 mugs
  • 4 tbsp self raising flour
  • 4 tbsp caster sugar
  • 2 tbsp cocoa powder
  • 1 medium egg
  • 8 tbsp milk
  • 3 tbsp vegetable/sunflower/grapeseed oil (grapeseed is my favourite)
  • A few drops vanilla essence

 

mug_cuore_def
Method

  1. Add the flour, sugar and cocoa powder to a big mug and mix.
  2. Add the egg to the mixture. Mix in as much as you can but don’t worry if there’s still dry mix left.
  3. Add all the other ingredients and mix until smooth (VERY SMOOTH)
  4. FIll up the different cups to 3/4 of the capacity.
  5. Centre your mug in the middle of the microwave oven and cook on high for 1:30 minutes, or until it has stopped rising and is firm to the touch. Watch it rise as it cooks!

mug_cuore
mug_cuori_def

mug_cuori

 

Rum and chocolate cake – Torta al cioccolato e rum per San Faustino

4

English Version below

Il 14 febbraio è la festa degli innamorati, e ciò è noto, forse però non tutti sanno che il 15 febbraio è la festa dei single e che, anche per loro, c’è un santo protettore: San Faustino.
Questo Santo, tra l’altro il protettore della città di Brescia, viene associato alle persone in cerca di una storia d’amore perché il suo nome è legato ad un buon auspicio, a qualcosa di migliore e di più positivo.

Insomma per non fare torto a nessuno, oggi ci gustiamo un dolce (esageratamente buono… e calorico :)) dedicato a chi non festeggia San Valentino, magari anche solo perché non gli piace.

Nota sugli ingredienti, il rum arriva direttamente da Cuba ed è un Havana club 7 anni. Come ci hanno detto i nostri amici cubani, non puoi tornare a casa senza prima aver comprato sigari, zucchero e rum… e noi non ci siamo fatti mancare nulla, solo di rum ne abbiamo comprato 3 bottiglie. :-)

Il burro invece arriva dall’Italia e più precisamente dalle Langhe, dove il burro di Beppino Occelli si fa come una volta, con panne vive e scremate da latte ancora caldo di giornata. Un consiglio, provatelo sul pane fresco a colazione… una chicca!

La ricetta prende ispirazione dalla rivista Sweet Paul.

 

 

Ingredienti per 2 persone
56g burro Beppino Occelli
128g cioccolato fondente, tritato
55g di zucchero
50g di zucchero di canna
2 uova
1 cucchiaino di lievito in polvere (1 teaspoon)
1,5 cucchiai di rum scuro (1,5 tablespoon)
1,5 cucchiai di caffè molto forte (1,5 tablespoon)

Realizzazione

Preriscaldate il forno a 180C°. Mettere il burro e il cioccolato a bagnomaria e fate fondere insieme. Versare il composto di cioccolato in una ciotola e mescolate con gli zuccheri fino ad amalgamare il tutto.
Aggiungere le uova, il lievito, il rum e caffè. Mescolare bene. Versare nello stampo. Cuocere in forno per circa 30 minuti. Lasciate raffreddare leggermente prima di sfornarlo.

English Version

Quick note about the ingredients.

The rum came directly from our travel in Cuba and it’s an Havana Añejo 7 Años.

The butter came from Langhe, in Italy. Beppino Occelli butter is traditionally made, with fresh and skimmed cream, taken from milk of the day while it is still warm.
“It’s so good it can even be eaten on its own”, The Guardian.

SERVES 2
1/2 stick butter
4.5 oz dark chocolate, chopped
1⁄4 cup sugar
1⁄4 cup light brown sugar
2 eggs
1/2 teaspoon baking powder
1,5 tablespoons dark rum
1,5tablespoons very strong coffee

Preheat oven to 350°F.  Place butter and chocolate in a double boiler and melt together.  Pour the mixture into a large bowl with sugars and mix until dissolved.
Add eggs, baking powder, rum, and coffee. Stir well until smooth. Pour into the mould. Bake for 30 minutes. They will rise up and fall again— they are supposed to fall. Let them cool slightly.

Super torta al cioccolato – Rich chocolate tart with salt flakes by Jamie Oliver e uno strano weekend

4

English Version below

Ho in mente questa ricetta dal giorno che ho fatto Londra-Genova e viceversa, durante il week-end delle bufere di neve in Europa…. la mia solita fortuna.

Ma per una volta non posso certo lamentarmi, British Airways e l’aeroporto di Genova sono stati grandiosi nel gestire l’emergenza e seppur con 2 ore di ritardo all’andata e 6 (!!!) al ritorno, sono riuscita nei miei spostamenti.

Il mio ricordo di questo viaggio saranno comunque le attese, trascorse velocemente grazie a delle bellissime persone.

In primis Federica, una di quelle persone Meravigliose, che è riduttivo definire Amica. Ho passato circa tre ore in aeroporto con lei, seduta in quel fashionissimo caffè a chiacchierare della vita sorseggiando caffè (e a tante barrette Kinder, ma non diciamolo che poi mi chiedo in palestra che ci vado a fare!) e avrei potuto restare lì fino a questa mattina, perché lei si, è speciale!

Mentre eravamo nel fashionissimo caffè, ci siamo “scontrate” in Eleonora e sua mamma. Eleonora è di Santa (i liguri capiranno :)) ed è una grintosissima genoana, una ragazza molte giovane che proprio quella domenica si trasferiva a Londra per iniziare il suo stage come pasticciera in un grande albergo londinese.

Ho passato il tempo al gate con lei, parlando di Londra, di quanto è bella e difficile e dei suoi sogni… e anche di Shangai dove volerà subito dopo Londra. Come avrete capito Eleonora è molto giovane, ma ha le idee chiarissime.

Finalmente ci imbarcano e mi siedo nei primi sedili, saluta Eleonora che è qualche fila dietro e tiro fuori le mie riviste italiane (eh sì, qualcosina mi manca :)). Dopo qualche minuto arriva un ragazzo italo-giapponese, che vive in Germania e sta andando a trovare la sorella a Londra. CI presentiamo e scopro che Ken è in un modo molto bizzarro legato alla mia vita da conoscenze comuni, decisamente bizzarro ve lo assicuro. Iniziamo a parlare delle proprie esperienze, vite, carriere. Ci portano l’aperitivo (e qui capiamo che avremo ancora molto da attendere, prima della partenza) e da lì non smettiamo di parlare: il Giappone e i suoi riti, le Repubbliche Marinare (giuro!  A proposito non barate, quali erano le Repubbliche Marinare?) la difficoltà di fare amicizia all’estero, la famiglia, i viaggi, New York e di nuovo, si parla di sogni…

A Londra ci siamo ricongiunti con Eleonora e come tre vecchi amici ci siamo diretti a recuperare le valigie e il Gatwick Express in direzione Londra.

Ci siamo salutati con un abbraccio e la promessa di rivederci per una birra.

Incredibile come la vita ti sorprenda ogni giorno.

Ingredienti per 3 tortine

• 150ml panna
• Un pizzico di sale
•  35 g di burro, ammorbidito
• 100 g di cioccolato 70% di cacao, in piccoli pezzi
• 50ml latte intero
• 2 biscotti tipo Digestive, sbriciolati (o biscotti simili)
fiocchi di sale marino al peperoncino, Falksalt

Prendere i Digestive sbriciolati e mischiarli a 10 g di burro fuso, creare la base delle tortine e metterle in frigo. Mettere la panna e il sale in una pentola e portare ad ebollizione. Rimuovere non appena la miscela bolle. Aggiungere il burro e il cioccolato alla pentola con la panna e mescolare fino a quando non sono amalgamati perfettamente.

Lasciate riposare un paio di minuti e poi aggiungete il latte. Continuate a mescolare fino a  quando il composto non diventa lucido. Versare sulla base della torta e lasciare a temperatura ambiente per 2 ore. Cospargere la torta con i fiocchi di sale al peperoncino.

English Version

Ingredients for 3 little tart

• 150ml double cream
• A pinch of fine sea salt
• 35g unsalted butter, softened
• 100g 70% cocoa cook’s chocolate, broken into small pieces
• 25ml whole milk
• 2 Digestive cookies, crushed
Sea salt flakes, Falksalt Red Chili

Mix the crushed Digestive with the melted butter, put the mixture in the tart shells and leave in the fridge. Put cream and salt in a pan and bring to the boil. Remove as soon as the mixture boils up. With the pan off the heat, add the butter and chocolate. Stir until blended.

Take a couple of minutes for a breather, then stir in the milk. Keep stirring till it’s shiny. Pour into the tart shell and leave at room temperature for 2 hours to set. Sprinkle the Sea salt flakes lightly all over.

Christmas recipes – Ricette di Natale: Tortine di farro con marmellata di arancia e cioccolato

1

Ci siamo, dicembre è finalmente arrivato, abbiamo fatto l’albero, il calendario dell’Avvento, sto organizzando il Christmas Company meeting  e non devo più vergognarmi di pinnare idee natalizie (ho iniziato ad agosto e sì, allora poteva suonare leggermente strano).
Inauguriamo quindi la sezione delle idee natalizie e delle ricette che possiamo regalare ai nostri cari sotto le feste, idee veloci (che qui il tempo manca sempre :(), economiche (che stendiamo un velo pietoso) ma fatte con tanto tanto amore. :-)

La prima ricetta che voglio condividere con voi l’ho preparata qualche tempo fa per i miei amici di Prometeo Urbino, una deliziosa tortina al farro con marmellata di arancia e cioccolato… ne avevo preparate una decina e sono finite in un baleno. L’aggiunta della stella di farro, mi ha aiutato nel rafforzare il mood natalizio (che a casa mia inizia già ad ottobre :-)).

La ricetta la trovate qui, fatemi sapere se vi piace. Buon lunedì!

 

Chocolate and olive oil little cakes by Nigella – Tortine al cioccolato e olio d’oliva da Nigelissima

0

English Version below.

Un titolo infinito per una ricetta tratta dal libro, Nigellissima, che tanto sta facendo parlare di se, non proprio per le ricette, quanto perché Nigella sembra aver perso il suo marchio di fabbrica che la contraddistingueva in questo mare di libri scritti da autrici/attrici, che a prima vista, sembrano non mangiare affatto.

Ok sto un po’ calcando la mano, ma di Nigella ultimamente hanno parlato tutti. Comunque a chi interessasse, no, Nigella non è proprio come sulla copertina di Radio Times, per quello dobbiamo ringraziare santo Photoshop e un povero grafico che avrà passato la notte sulla copertina. E comunque secondo me così sta bene, non penso abbia bisogno di diventare come Gwyneth Paltrow (tanto per citare una che scrive libri di cucina :-)). Ovviamente questa è la mia opinione, ognuno è libero di sentirsi felice nella taglia 38 come nella 56.

E dopo questo sproloquio inutile, passiamo alla ricetta della torta al cioccolato e olio d’oliva.

L’olio in questione è quello di un’amica molto preparata, di una bella azienda, Flaminio, e di un territorio meraviglioso, l’Umbria.

Abbineremo la torta al Moscato d’Asti 2011 Felice, dei Marchesi Incisa della Rocchetta, una delle più antiche famiglie del Piemonte. Se pensate che cioccolato e Moscato non vadano d’accordo vi invitiamo prima a provare e poi a tornare qui per darci il vostro parere. :-)

Dimenticavo, sia l’olio Flaminio che il Moscato d’Asti Felice li potete trovare dal nostro oste di fiducia Fernando.

Ingredienti per circa 9 tortine

  •     75 ml olio extravergine di oliva
  •     25 g di cacao in polvere, setacciato
  •     60 ml di acqua bollente
  •     1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  •     75 g di mandorle tritate
  •     1/4 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  •     un pizzico di sale
  •     100 g zucchero semolato
  •     2 uova

Realizzazione

Preriscaldare il forno a 170°. Ungere lo stampo per i muffin oppure usare i pirottini di carta. Non vi aspettate a termine cottura dei muffin paffuti, perché otterrete delle graziose, piccole tortine, se preferite una torta grande raddoppiate le dosi per uno stampo da 23cm.

Setacciare il cacao in polvere in una ciotola e sbatterlo con l’acqua bollente fino ad ottenere una superficie liscia. Aggiungere l’estratto di vaniglia, quindi mettere da parte a raffreddare.

In un’altra ciotola, unire le mandorle tritate con il bicarbonato di sodio e un pizzico di sale.

Mettete lo zucchero, l’olio d’oliva e le uova nella ciotola di un mixer e con la frusta sbattete per circa tre minuti. Abbassate un po’ la velocità e aggiungete il composto di cacao, sempre sbattendo e poi aggiungete poco a poco il composto con la farina di mandorle.

Versare negli stampini e cuocere in forno per circa 20 minuti, verificare sempre la cottura con uno stuzzicadenti.

Lasciate raffreddare per 10 minuti e poi mangiateli, ancora tiepidi con un bicchiere di Moscato.

Ricetta tratta da Nigellissima, di Nigella Lawson.

English Version

Ingredients

  • 75 ml oz extravergin oil
  • 25 g cocoa powder, sifted
  • 60 ml oz boiling water
  • 1 tsp vanilla extract
  • 75 g ground almonds
  • 1/4 tsp bicarbonate of soda
  • pinch salt
  • 100 g caster sugar
  • 2 free-range eggs

Preparation method

Preheat the oven to 170C/325F/Gas 3. Grease the mold for muffins.

Measure and sift the cocoa powder into a bowl or jug and whisk in the boiling water until you have a smooth, chocolatey, still runny (but only just) paste. Whisk in the vanilla extract, then set aside to cool a little.

In another smallish bowl, combine the ground almonds (or flour) with the bicarbonate of soda and a pinch of salt.

Put the sugar, olive oil and eggs into the bowl of a freestanding mixer with the paddle attachment (or other bowl and whisk arrangement of your choice) and beat together vigorously for about three minutes until you have a pale-primrose, aerated and thickened cream.

Turn the speed down a little and pour in the cocoa mixture, beating as you go, and when all is scraped in you can slowly tip in the ground almonds mixture.

Scrape down and stir a little with a spatula, then pour this dark, liquid batter into the prepared tin. Bake for 20 minutes or until the sides are set and the very centre, on top, still looks slightly damp. A cake tester should come up mainly clean but with a few sticky chocolate crumbs clinging to it.

Let it cool for 10 minutes on a wire rack, still in its tin, and then ease the sides of the cake with a small metal spatula and spring it out of the tin. Leave to cool completely or eat while still warm with some ice cream, as a pudding.

Recipe from Nigellissima, by Nigella Lawson.

Torna su