Verdure

Aperitivo: bruschetta con salame e finocchio

0

Come si produce il salame

I vari salami italiani possono presentarsi in modo molto diverso tra loro, a seconda delle dimensioni, della grana, del tipo di spezie aggiunte all’impasto e del periodo di stagionatura. Esistono però una serie di elementi comuni che definiscono il ciclo di lavorazione di questo salume: una prima fase di triturazione di carne e grasso di suini selezionati; la miscelazione con sale, aromi e speziel’eventuale aggiunta di altri ingredienti (come ad esempio aglio, peperoncino, finocchio); l’insaccamento dell’impasto: infine la fase di stagionatura in appositi locali, per un periodo variabile secondo le dimensioni e le caratteristiche del prodotto.

- See more at: http://www.salumi-italiani.it/it/conoscere-i-salumi/salame.php#sthash.xwrF4vBX.dpuf

salame2

Ed eccoci con la seconda ricetta in collaborazione con ISIT e scopriamo il secondo prodotto che ho ricevuto: il Salame Cacciatore.

Salametto di forma cilindrica, consistenza compatta e non elastica e il profumo è delicato e caratteristico.
Si contraddistingue per la particolare dolcezza del gusto, l’assenza di sapori acidi o legati a speziature e la morbidezza della masticazione.

La stagionatura è breve, ma di almeno 10 giorni, per consentire un consumo immediato.

I Salamini Italiani alla Cacciatora D.O.P. sono ottenuti dai migliori suini italiani, gli stessi utilizzati per i Prosciutti D.O.P. di Parma e di San Daniele.

Una nota su come si produce il salame
I salami italiani possono presentarsi in modo molto diverso tra loro, a seconda delle dimensioni, della grana, del tipo di spezie aggiunte all’impasto e del periodo di stagionatura. Esistono però una serie di elementi comuni che definiscono il ciclo di lavorazione di questo salume:

  • una prima fase di triturazione di carne e grasso di suini selezionati;
  • la miscelazione con sale, aromi e spezie
  • l’eventuale aggiunta di altri ingredienti (come ad esempio aglio, peperoncino, finocchio);
  • l’insaccamento dell’impasto: infine la fase di stagionatura in appositi locali, per un periodo variabile secondo le dimensioni e le caratteristiche del prodotto.

salame

 

Ingredienti per 4 bruschette

  • 4 fette di pane, meglio un pane nero come quello di segale
  • Olio di oliva extravergine, 3 cucchiaini
  • 1 finocchio tagliato a fette sottili
  • 1 cucchiaino di sale 
  • 1 spicchio d’aglio, tritato
  • 1 salame Cacciatore tagliato a fette sottili
  • Pepe nero appena macinato

Realizzazione

  • Spennella entrambi i lati delle fette di pane con l’olio d’oliva e mettile su una bistecchiera molto calda per un paio di minuti, fino a quando sono tostate su entrambi i lati.
  • In una pentola antiaderente, scaldate un cucchiaio d’olio a fuoco medio-alto. Aggiungete i “bulbi” di finocchio e il sale. Soffriggete per circa cinque minuti, fino a quando il finocchio è ammorbidito e leggermente dorato. Aggiungete l’aglio e mescolate per un altro minuto. Posizionate un paio di fettine di finocchio su ogni bruschetta e aggiungete le fette di salame Cacciatore.
  • Guarnite ogni bruschetta con le foglie (la “barba”) del finocchio, un cucchiaino di olio evo e pepe nero.

salameweb

 

Tart estiva con tonno e pomodorini

0

Tart-estiva-con-tonno-e-pomodorini

Ed eccoci giunti, come ogni anno, alla pubblicazione dell’ultima ricetta in collaborazione con i miei amici di Angelo Parodi.

Solitamente l’ultima ricetta coincide con l’inizio delle vacanze estive e anche quest’anno la tradizione si rinnova, ecco perché  una tart con i pomodorini e il tonno, voglio fare il “pieno di colore” per prepararmi alle vacanze. :-)

- Tre alla partenza!

 

 

Zuppa fredda di pomodori

0

ZUPPA2

Una crema di pomodori che può essere consumata tiepida o anche fredda, perfetta per le sere che sanno di estate. Non so voi, ma per me non c’è nulla di più forte dell’odore dei pomodori per riportare immediatamente l’immagine dell’estate nella mia testa.

zuppa3

Ingredienti per due persone

  • 400 g pomodori maturi
  • 1 spicchio di aglio, sbucciato e tagliato a fettine
  • 300 ml di brodo vegetale
  • 3 cucchiai di olio di oliva extravergine
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • 1 cucchiaino raso di zucchero
  • 100 g pane
  • Pepe nero e sale
RealizzazioneLavate i pomodori, tagliateli a pezzetti, eliminate i semi e metteteli in una pentola con lo spicchio d’aglio, lo zucchero, l’olio e il sale. Coprite e cuocete a fiamma medio, basso per circa 15 minuti, tenendo mescolato.Spezzettate il pane e unitelo ai pomodori in pentola; aggiungete il brodo bollente e proseguite la cottura, a fiamma bassa, per altri 30 minuti circa mescolando di tanto in tanto, in modo da spappolare il pane.Togliete la zuppa dal fuoco e lasciatela raffreddare, poi frullatela fino ad ottenere una crema omogenea. Completate la pappa con un filo di olio crudo e una macinata di pepe.

Post in collaborazione con Le Creuset.

zuppa4
ZUPPA1

Peperoni arrostiti con olive Taggiasche e acciughe

0

acciughe3

Eccoci tornati all’appuntamento estivo in collaborazione con Angelo Parodi, ormai sono più di 4 anni che collaboriamo e che insieme “sforniamo” nuovi progetti.

La ricetta di oggi, i peperoni arrostiti con olive Taggiasche e acciughe, è stata pensata per uno dei loro nuovi prodotti, i filetti di acciughe che lega alla meraviglia con i peperoni… provare per credere.

Alla prossima ricetta e buona giornata!

Jamie Oliver’s Jiggy Jiggy greens rice – Le verdure Jiggy di Jamie

0

rice

English Version

I’d like to start this post with a question: which English chef has called this recipe “Jiggy Jiggy greens”?
Then I realised that there is only one man that can call the sausages “bad boys” and jump around the kitchen singing with a pan in his hands…. yes, he’s Jamie Oliver!

Did you know the term Jiggy? Did you remember the song from Will Smith?

This recipe comes from an episode of Jamie’s 15 Minute Meals and it’s really easy to make and good to eat!

Happy Jiggy Jiggy!

greens

Ingredients for 4

2 Courgettes
2 Bok choy
a small bunch of broccolini (tenderstem broccoli)
1 tsp crushed garlic
½ tsp sesame oil
1 tbsp teriyaki sauce
1 chilli

 

Method

1. Blitz chilli and garlic in food processor.

2. Heat sesame oil in pan, add chilli and garlic.

3. Roughly chop pak choy, courgettes and broccolini.  Add to food processor and chop until just on fine side of chunky. Don’t mush it. If you don’t have a processor, then finely slice the vegetables.

4. Add greens to the Le Creuset pan and move around for a couple of minutes before seasoning with the teriyaki sauce.

5. Remove from heat and serve with Jasmine Rice that you’ll have prepared in advance.

rice3

rice2

Versione Italiana

Volevo iniziare questo post con una domanda, qual è lo chef inglese che ha chiamato questa ricetta: Jiggy Jiggy greens“?
Poi ho capito che c’è un solo uomo che può chiamare le salsicce cattivi ragazzi” e saltare intorno alla cucina cantando con una padella in mano …. sì esatto, non può essere che Jamie Oliver!

Conoscevate il termine Jiggy? Magari come me lo ricordavate grazie alla canzone anni ’90 del principe di Bel Air, Will Smith - vedi sopra. :-) .
Questa ricetta è stata realizzata durante un episodio di “15 Minute Meals” di Jamie ed è veramente facile da fare e ottima da gustare!

Happy Jiggy Jiggy!

Ingredienti per 4 persone

3 Zucchine
Un mazzetto di broccolini (Tenderstem broccoli)
2 bok choy (Cavolo cinese)
Un cucchiaino di aglio schiacciato
½ cucchiaino di olio di sesamo
Un cucchiaio di salsa teriyaki
Un peperoncino

 

Realizzazione


1. Tritare il peperoncino e l’aglio nel robot da cucina.

2. Scaldare l’olio di sesamo nella padella Le Creuset, aggiungere il peperoncino e aglio.

3. Tritare nel  robot le zucchine, il bok choy e i broccolini. Fare attenzione a non ridurli in poltiglia. Se non si dispone di un processore, affettare finemente le verdure.

4. Aggiungere le verdura nella padella e girarle per un paio di minuti prima di aggiungere la salsa teriyaki.

5. Togliere dal fuoco e servire con il riso thai o Jasmine – varietà di riso coltivata in coltivato in Thailandia. I suoi chicchi lunghi e affusolati, ricchi di elementi nutritivi, sprigionano durante la cottura un piacevolissimo aroma.

 

Post in collaborazione con Le Creuset.

Torna su