Secondo piatto

Tart estiva con tonno e pomodorini

0

Tart-estiva-con-tonno-e-pomodorini

Ed eccoci giunti, come ogni anno, alla pubblicazione dell’ultima ricetta in collaborazione con i miei amici di Angelo Parodi.

Solitamente l’ultima ricetta coincide con l’inizio delle vacanze estive e anche quest’anno la tradizione si rinnova, ecco perché  una tart con i pomodorini e il tonno, voglio fare il “pieno di colore” per prepararmi alle vacanze. :-)

- Tre alla partenza!

 

 

Original Thai recipe: Stir-fried Chicken with Cashew nuts

0
ingredienti

 

English Version below

Finalmente mi sono decisa a ricopiare gli appunti presi al mio corso di cucina thailandese a Bangkok. L’ultimo giorno passato in Thailandia lo abbiamo speso per conoscere meglio e portare a casa con noi un po’ di conoscenza di una cucina varia e fantastica, che spero di perfezionare con il passare del tempo.
Credo che a parte gli ingredienti, alcuni di questi piuttosto impegnativi da reperire, il vero segreto sia nel conoscere e saper dosare spezie e salsine varie o almeno questo è quello che ho imparato!

 

chicken_1
Al corso abbiamo realizzato tre differenti piatti – prometto che ve li racconterò tutti – un manzo grigliato piuttosto speziato, il Pad Thai e questo pollo stir-fry con anacardi conosciuto anche come Gai Pad Met Ma-Maung.

 

sonia_photo

 

Il piatto che vedete qui sopra è l’originale che contiene al posto dei broccoli i cipollotti, è delizioso in entrambe le versioni. :-)

 

Ingredienti per 1 porzione

 

50 grammi di filetto di pollo – tagliato in piccoli pezzi
2 cucchiai di farina
2 cucchiai di anacardi arrostiti
2 cucchiai peperoncino, fritto e tagliato in sezioni di un cm
20 grammi di cipolla affettata in piccoli pezzi
metà broccolo passato al microonde per 3-4 minuti
3 cucchiai di brodo di verdure o pollo
1 cucchiai di olio vegetale per Stir-fry
2 cucchiai di Thai chili sauce
1 cucchiaio di salsa Oyster
Olio vegetale
chicken_creuset2

 

Realizzazione

 

Infarinare i pezzi di pollo e  friggerli a fuoco medio fino a quando diventano dorati. Rimuoverli dalla padella e tenerli da parte.
A fuoco medio-alto cuoci nell’olio vegetale la cipolla e aggiungi successivamente il brodo.Aggiungi il condimento: la Thai chili sauce, la Oyster sauce e mescola il tutto.Infine, aggiungere il pollo, il peperoncino, gli anacardi, i broccoli e mescolare per combinare bene.Togliere dal fuoco e servire.
Post in collaborazione con Le Creuset.

 

chicken_creuset

 

Finally I have the time – thank you Bank Holiday weekend – to sit down and copy the notes from the cookery course we attended on our last day in Bangkok.
At the course we prepared 3 Thai recipes: the spicy grilled beef salad, the Pad Thai and this  Stir-fried Chicken with Cashew nuts, also known as Gai Pad Met Ma-Muang.
The dish you can see in the first photo is the original version, for this post I used broccoli instead on spring onions. It’s delicious in both ways! :-)

 

Ingredients per 1 serve

 

50 grams chicken fillet – cut into small pieces
2 tablespoons plain flour
2 tablespoons cashew nuts – roasted
2 baby peppers
20 grams onion – cut into bite size
1/2 broccoli
3 tablespoons vegetable/chicken stock
1 tablespoons vegetable oil for stir-fry
2 teaspoon Thai chili sauce
1 tablespoon Oyster sauce 
vegetable oil

Method

Coat chicken pieces with plain flour (shake out the exceeding flour) then fry on medium heat until cooked and slightly brown. Remove from the skillet and set aside.

Over medium-high heat stir fry  onion with vegetable oil, follow by stock.

Then add seasoning: Thai chilli sauce, Oyster sauce and mix them well.

Last, add fried chicken, cashew nuts, broccolis and stir to combine well.

Remove from the heat and serve.

chicken_creuset3

Polpette svizzere gamberetti e Gruyére

0

polpette_gruyere

Praticamente come tutto quello che faccio in questi giorni arrivo sul filo del rasoio.

Anche vero che la prima ricetta designata per il concorso non è venuta come volevo e quindi ho replicato con questa, molto più semplice, di facile riuscita e ottima per l’aperitivo del sabato.

 

polpette_gruyere1

Ingredienti per 8 polpette

90g Gruyére

120g gamberetti sgusciati (nel mio caso erano congelati)

pepe

lime

per la panatura

farina

un uovo

pane grattugiato

 

sonia_polpette

Realizzazione

Grattugiate il Gruyére con una grattugia a buchi grandi e frullate nel mixer il formaggio e i gamberetti scongelati e scolati.

Aggiungete sul composto ottenuto una spolverata di pepe fresco e formate le polpette. Passate le polpette nella farina, nell’uovo sbattuto e nel pane grattugiato (costretta a comprarlo perchè avevo finito il mio breadcrumbs di fiducia, ho trovato solo questo dall’atipico colore aranciato… mah!). Friggete le polpette in abbondante olio di semi e occhio a non bruciarvi. :-)

Buon aperitivo!

 

sonia_polpette2

La ricetta partecipa al contest “Swiss cheese parade” organizzato da Teresa e il blog Peperoni & Patate e Formaggi dalla Svizzera.

sonia_polpette3

 

logo_scp_web

Salsiccia di Calabria and Bean stew – Salsiccia di Calabria e stufato di fagioli

0

stew2

English Recipe below

Quasi ogni sabato sera la scena si ripete, invece di cenare si preferisce un aperitivo da consumare con calma di fronte alla serie tv del momento.

Una bottiglia di Prosecco Superiore o un buon vino rosso e pane fatto in caso, accompagnato da salumi e formaggi rigorosamente italiani, con l’eccezione di una confezione di hummus.

Immaginate la gioia quando qualche tempo fa mi sono vista recapitare a casa una confezione di Prosciutto di Modena e due Salsicce di Calabria.

Artefice di questo pacco è ISIT, l’istituto salumi italiani tutelati, che si occupa di promuovere e valorizzare la salumeria italiana tutelata… potevo forse esimermi dal dare loro il mio modesto contributo? :-)

Tra il materiale informativo contenuto all’interno del pacco vi riporto alcune info che trovo molto interessanti e di cui, perlomeno io, non ero a conoscenza.

Meno grassi, più proteine

Considerati spesso erroneamente ‘alimenti grassi’, i Salumi presentano oggi un’ulteriore notevole riduzione del contenuto lipidico e, grazie alle moderne tecniche di allevamento, ne risulta ottimizzata anche la qualità della loro composizione, in particolare per quanto riguarda i prodotti insaccati cotti. Per questi alimenti, il contenuto in acidi grassi saturi negli ultimi 20 anni si è ridotto notevolmente, fino a quasi il 40%. Parallelamente alla riduzione dei grassi saturi, si sono registrate diminuzioni apprezzabili del contenuto in colesterolo, soprattutto in alcuni prodotti quali prosciutto cotto, pancetta, cotechino e una crescita delle proteine apportate, che forniscono meno calorie rispetto ai grassi.

Meno sale nei Salumi

L’impegno dell’industria di trasformazione dei salumi ha permesso di ottenere anche una notevole riduzione del contenuto di sale.
Benché i Salumi utilizzino il sale per la sua funzione conservante, si è arrivati oggi a una riduzione notevole del suo impiego, grazie all’evoluzione dei sistemi di produzione, al controllo dei periodi di asciugatura e stagionatura e alla maggiore attenzione nella quantità e qualità delle spezie utilizzate. Il contenuto di sale nei Salumi Italiani risulta notevolmente ridotto, in una percentuale che va dal 4% circa fino a oltre il 45% a seconda del prodotto.

stew1

Ingredienti

 

  • 100g di Salsiccia di Calabria DOP
  • 1 cipolla rossa tritata
  • 2 spicchi d’aglio, tritati
  • 1/2  peperoncino rosso, privato dei semi e tritato grossolanamente
  • timo
  • 240g ceci già cotti
  • 240g fagioli misti (per me Fagioli Corona  e Fagioli dell’Occhio del mio caro amico Prunotto)
  • 390g polpa di pomodoro
  • 200 ml di brodo di pollo

Realizzazione

Scaldare una padella larga la salsiccia. Fate soffriggere per 2-3 minuti, fino a quando diventa leggermente croccante. Rimuovere la Salsiccia dalla padella con un cucchiaio, lasciando l’olio.
Aggiungere la cipolla, l’aglio e il peperoncino all’olio e cuocere a fuoco basso per 3-5 minuti.

Aggiungere il timo tritato, la Salsiccia, i ceci e i fagioli misti nella padella e cuocere per 2 minuti. Incorporate la polpa di pomodoro e il brodo e cuocere, coperto, per circa 30 minuti.
Togliere il coperchio e lasciate cuocere per qualche minuto ancora, mescolando di tanto in tanto fino a quando lo stufato è addensato leggermente. Servite nelle tazze.

 English Recipe

Ingredients

  • 100g di Salsiccia di Calabria DOP
  • 1 red onion chopped
  • 2 cloves garlic, chopped
  • 1/2 red chilli, deseeded and roughly chopped
  • thyme
  • 240g chickpeas already cooked
  • 240g mixed beans (for me Large White Kidney and Black eye beans)
  • 390g carton Italian chopped tomatoes
  • 200 ml chicken stock

Preparation

Heat a large lidded pan and add the salsiccia. Fry for 2-3 minutes, until just crisp. Remove the Salsiccia from the pan with a spoon, leaving the oil.
Add the onion, garlic and chilli to the oil and cook gently for 3-5 minutes.

Add the chopped thyme, the cooked Salsiccia, chickpeas and mixed beans to the pan and cook for 2 minutes. Stir in the chopped tomatoes and stock, and simmer, covered, for 30 minutes.
Remove the lid and simmer for a few minutes further, stirring occasionally, until the stew has thickened slightly. Ladle into mugs and serve.

Peperoni ripieni con riso basmati e pollo

0

peppers

Questa ricetta doveva essere differente… ma come spesso accade, si parte con un’idea in testa e si arriva a tutt’altro.

Questo mi succede non solo in cucina ma in molto altre occasioni, scorsa settimana sono uscita per comprare dei pantaloni “estivi” e sono tornata con un vestito, delle scarpe, un top ed una borsina di Whole Foods piena di belle robine. Accade anche a voi vero?

NDR ;-) per pantalone estivo intendo una cosa come questa qui. Siete liberi di insultarmi nei commenti e portarmi sulla via della ragione… io che ho solo pantaloni in tutti i Pantone del nero esistenti…  :-)

 

uno

Ingredienti

  • garam masala
  • 140g riso basmati
  • una manciata di menta fresca (vedi foto sopra per la quantità usata)
  • 1 cipolla e aglio tritato
  • prezzemolo
  • 4 peperoni
  • 2 pomodori
  • brodo vegetale
  • 1 petto di pollo tagliato a dadini
  • olio d’oliva, sale e pepe

Realizzazione

Lavate i peperoni, asciugateli bene e tagliate via la sommità come per formare delle scatole con il coperchio. Svuotateli dei filamenti bianchi interni e dei semi.
Cuocete il riso basmati secondo le indicazioni di cottura.
Mescolate insieme al riso basmati il pollo, le spezie e la menta tritata e riempite i peperoni con questo composto.

Disponete i peperoni ripieni ben ravvicinati in una pentola unta di olio, dove avrete precedentemente soffritto la cipolla e l’aglio e successivamente aggiunto i pomodori.
Chiudete i peperoni con il loro coperchio e cuocete per poco più di un’ora o fino a quando i peperoni saranno cotti.

 

peppers_stuffed

La ricetta partecipa al contest “Chicchi di Riso” dedicato agli ambassador di La Cucina Italiana

logo_curti_riso.

Torna su