Dal mondo

Any plans for tonight? it’s Carnaby Style Night

0

10604507_10152300734071709_4287196929480836161_oCarnaby Street is one of my favourite places in Central London, a spot well known for its fashion credentials and music heritage.

There is always a good vibe thanks to the shops and the many events, every time I walk there, there is something going on. :-)

And tonight is full of surprises too, it’s the Carnaby Style Night! Be ready for some music, prize draws, free drinks and much more.

Carnaby is offering you 20% off in the street coolest brands, concept stores and independents including Paul Smith Soho, Scotch & Soda, Size?, Drop Dead Co, Peckham Rye and 20% off on some of the best food and drink spots including Stax, Pizza Pilgrims, The Rum Kitchen and more.

All ticket holders can also enjoy a free Ringmaster cocktail from the Cirque le Soir ‘Vintage Circus’ pop-up bar in Kingly Court.
Style Scouts will be on the hunt for the best dressed shoppers on the night, who will be awarded with a goodie bag worth £100, so make sure you are looking your best! ;-)

Between the shopping and the dinner, you will find me at the trend talk with the GQ fashion team at their pop up shop at 15 Carnaby Street.

Register for your free ticket here and see you there!

sonia_carnabyMyself around Carnaby :-)

Aperitivo: bruschetta con salame e finocchio

0

Come si produce il salame

I vari salami italiani possono presentarsi in modo molto diverso tra loro, a seconda delle dimensioni, della grana, del tipo di spezie aggiunte all’impasto e del periodo di stagionatura. Esistono però una serie di elementi comuni che definiscono il ciclo di lavorazione di questo salume: una prima fase di triturazione di carne e grasso di suini selezionati; la miscelazione con sale, aromi e speziel’eventuale aggiunta di altri ingredienti (come ad esempio aglio, peperoncino, finocchio); l’insaccamento dell’impasto: infine la fase di stagionatura in appositi locali, per un periodo variabile secondo le dimensioni e le caratteristiche del prodotto.

- See more at: http://www.salumi-italiani.it/it/conoscere-i-salumi/salame.php#sthash.xwrF4vBX.dpuf

salame2

Ed eccoci con la seconda ricetta in collaborazione con ISIT e scopriamo il secondo prodotto che ho ricevuto: il Salame Cacciatore.

Salametto di forma cilindrica, consistenza compatta e non elastica e il profumo è delicato e caratteristico.
Si contraddistingue per la particolare dolcezza del gusto, l’assenza di sapori acidi o legati a speziature e la morbidezza della masticazione.

La stagionatura è breve, ma di almeno 10 giorni, per consentire un consumo immediato.

I Salamini Italiani alla Cacciatora D.O.P. sono ottenuti dai migliori suini italiani, gli stessi utilizzati per i Prosciutti D.O.P. di Parma e di San Daniele.

Una nota su come si produce il salame
I salami italiani possono presentarsi in modo molto diverso tra loro, a seconda delle dimensioni, della grana, del tipo di spezie aggiunte all’impasto e del periodo di stagionatura. Esistono però una serie di elementi comuni che definiscono il ciclo di lavorazione di questo salume:

  • una prima fase di triturazione di carne e grasso di suini selezionati;
  • la miscelazione con sale, aromi e spezie
  • l’eventuale aggiunta di altri ingredienti (come ad esempio aglio, peperoncino, finocchio);
  • l’insaccamento dell’impasto: infine la fase di stagionatura in appositi locali, per un periodo variabile secondo le dimensioni e le caratteristiche del prodotto.

salame

 

Ingredienti per 4 bruschette

  • 4 fette di pane, meglio un pane nero come quello di segale
  • Olio di oliva extravergine, 3 cucchiaini
  • 1 finocchio tagliato a fette sottili
  • 1 cucchiaino di sale 
  • 1 spicchio d’aglio, tritato
  • 1 salame Cacciatore tagliato a fette sottili
  • Pepe nero appena macinato

Realizzazione

  • Spennella entrambi i lati delle fette di pane con l’olio d’oliva e mettile su una bistecchiera molto calda per un paio di minuti, fino a quando sono tostate su entrambi i lati.
  • In una pentola antiaderente, scaldate un cucchiaio d’olio a fuoco medio-alto. Aggiungete i “bulbi” di finocchio e il sale. Soffriggete per circa cinque minuti, fino a quando il finocchio è ammorbidito e leggermente dorato. Aggiungete l’aglio e mescolate per un altro minuto. Posizionate un paio di fettine di finocchio su ogni bruschetta e aggiungete le fette di salame Cacciatore.
  • Guarnite ogni bruschetta con le foglie (la “barba”) del finocchio, un cucchiaino di olio evo e pepe nero.

salameweb

 

Spaghetti con i fichi e lo Speck

2

fichi1

Esattamente un anno dopo torniamo a collaborare con ISIT, l’istituto salumi italiani tutelati che si occupa di promuovere e valorizzare la salumeria italiana.

Lo scorso anno mi sono cimentata con la Salsiccia di Calabria e il Prosciutto di Modena, mentre quest’anno nel pacco ho trovato lo Speck Alto Adige IGP e un altro prodotto che vi svelerò mercoledì. :-)

Data la stagione ho pensato di abbinare lo speck con il frutto che per me rappresenta maggiormente settembre, il fico; avete mai provato ad utilizzare il fico nella pasta?

fichi2

Alcune informazioni su come si produce lo speck

Lo Speck Alto Adige IGP si ottiene dalla coscia di suino cruda, affumicata e stagionata e uno dei segreti di un buon speck sta nell’affumicatura, operazione che dura una decina di giorni e che prevede l’impiego di legna non resinosa come faggio, ginepro o frassino.
Il primo passo è la preparazione delle cosiddette “baffe”: cosce di suino disossate e divise in tranci, con l’eliminazione del grasso e della cotenna in eccesso. I pezzi così ottenuti vengono poi sottoposti a salagione e aromatizzati con aglio, foglie di alloro, pepe, bacche di ginepro, noce moscata e altre spezie e messi a riposare per una trentina di giorni. A questo punto, si passa all’affumicatura, che avviene su telai di ferro all’interno di grandi camini alimentati da trucioli di lego e che è seguito dalla fase di stagionatura, che si protrae per almeno cinque mesi.

fichi

Si ottiene dalla coscia di suino cruda, affumicata e stagionata. Uno dei segreti di un buon speck sta nell’affumicatura, operazione che dura una decina di giorni e che prevede l’impiego di legna non resinosa (faggio, ginepro, frassino). – See more at: http://www.salumi-italiani.it/it/conoscere-i-salumi/speck.php#sthash.JhRo7sKo.dpu

Ingredienti per 4 persone

  • 4 fichi freschi tagliati a spicchi
  • 6 fette di Speck di 0,5 cm e tagliate a cubetti
  • olio di oliva extravergine
  • 320 grammi di spaghetti
  • 1 fetta di burro

Realizzazione

  • Nel forno a 200 gradi passa, per circa 10 minuti, i fichi spennellati con un po’ di olio.
  • Metti a bollire l’acqua per la pasta e cuoci gli spaghetti secondo le indicazioni sulla confezione.
  • In una padella con un po’ di olio e il burro fai rosolare i cubetti di speck, fino a quando non hanno cambiato colore e sono leggermente arrostiti.
  • Scola la pasta e passala in padella con lo speck e il burro. Mischia bene il tutto e aggiungi i fichi.
  • Servi in tavola e condisci con una spolverata di pepe fresco.

fichi3

 

 

 

 

 

15-minute prawn curry – Il curry con i gamberi

0

curry2

English Version below

Dopo la Thailandia mi ero ripromessa di provare a casa alcuni dei piatti che quasi quotidianamente incrociavano la nostra tavola e finalmente oggi vi racconto di un curry, quello con i gamberi.
Il curry è un piatto originario del sud e sud-est asiatico e la caratteristica comune ai vari paesi è la presenza nel piatto di spezie  – tante spezie – o erbe aromatiche.

Nella cucina tradizionali la precisa selezione di spezie per ogni piatto è una questione di culturale nazionale o regionale, pratica religiosa, e, ovviamente, anche di tradizione famigliare.

pan

Ingredienti per il curry

  • 400ml latte di cocco
  • 2 cucchiai di pasta di curry verde thailandese
  • 400g gamberi congelati, già cotti e sgusciati (scongelati)
  • succo di 1 lime
  • 1 cucchiaio di salsa di pesce Thai

accompagnato da

  • 1 broccolo a piacere
  • riso Jasmine Thai
  • foglie di basilico (per decorare al posto del più comune coriandolo che non mi piace)

curry3

Realizzazione

Mischiare il latte di cocco al curry, fino ad ottenere una pasta liscia. Scaldare la padella e aggiungere la pasta di curry, portare lentamente a ebollizione, quindi mettere i gamberi.
Cuocere fino a quando i gamberi sono pronti. Aggiungere quindi il succo di lime e la salsa di pesce, mescolare e servire il tutto con qualche foglia di basilico, il riso e i broccoli a piacere.

Post in collaborazione con Le Creuset.

English Version

curry1

Ingredients for the 15 minutes curry

  • 400ml coconut milk
  • 2 tbsp Thai green curry paste
  • 400g bag frozen, cooked, peeled tiger prawns, defrosted
  • juice 1 lime
  • 1 tbsp Thai fish sauce

accompanied with

  • 1 broccoli
  • Thai Jasmin rice
  • basil leaves (as a decoration instead of using the most common coriander, I don’t like it)

Method

  1. Heat a pan, tip in the coconut milk and the curry paste, mix together and stir fry for 1-2 mins.
  2. Bring to a simmer, then add the prawns. Cook until the prawns are heated through. Add lime juice and fish sauce, then spoon into bowls. Scatter over some basil leaves and serve with Jasmine rice and broccoli.

  pan2

Il Summer Party di Murdock Murdock Summer Party

0

murdock1

Guest post by Sanja Damnjanovic.
La serata inizia con noi che ci perdiamo per Hackney e incontriamo una ragazza che lavora per il council e che dopo 45 minuti di chiacchiere e 260 anni di storia del posto – è partita dal 1754 – ci accompagna al Rochelle School & Club Row, dove si teneva il nostro Summer Party.
Una volta dentro ci troviamo di fronte una esposizione di barbe e baffi. L’immagine è decisamente appropriata, in quanto il è party dedicato alla nuova fragranza maschile di Murdock: Renshaw Cologne.
Il profumo, dedicato al più grande vincitore di Wimbledon, si ispira ai pomeriggi d’estate spesi sorseggiando Pimms sul prato dopo un paio di partite sul campo.
Decisamente una bella immagine che i ragazzi di Murdock hanno voluto ricreare per noi durante la serata tra bevute e giochi estivi. :-)

10524383_760149407362150_548992629_n

10508515_760152054028552_1109767720_n

10526700_760150404028717_1919334438_n

murdock2

  10533531_760150374028720_36282937_n
10536476_760149707362120_484194586_n

murdock1

Guest post by Sanja Damnjanovic.
The evening begins with us lost in Hackney. Luckily though, we meet a girl who works for the City Hall and after 45 minutes of talking and 260 years of history of the place – she started her account from 1754 - she finally takes us to the Rochelle School & Club Row, where the Summer Party was held.
Once inside, we find ourselves in front of many stylish beards and mustaches. The scenario was definitely appropriate, because the party was dedicated to the new Murdock men’s fragrance: Renshaw Cologne. The cologne is dedicated to the biggest Wimbledon winner and it is inspired by a summer’s afternoon sipping Pimms on the lawn after a few relaxed games on the court.
Definitely a nice atmosphere that the guys from Murdock created for us; an evening to enjoy between glorious food, summer games and party punches. :-)

10524383_760149407362150_548992629_n

10508515_760152054028552_1109767720_n

10526700_760150404028717_1919334438_n

murdock2

  10533531_760150374028720_36282937_n
10536476_760149707362120_484194586_n

Torna su