Torta

Rum and chocolate cake – Torta al cioccolato e rum per San Faustino

4

English Version below

Il 14 febbraio è la festa degli innamorati, e ciò è noto, forse però non tutti sanno che il 15 febbraio è la festa dei single e che, anche per loro, c’è un santo protettore: San Faustino.
Questo Santo, tra l’altro il protettore della città di Brescia, viene associato alle persone in cerca di una storia d’amore perché il suo nome è legato ad un buon auspicio, a qualcosa di migliore e di più positivo.

Insomma per non fare torto a nessuno, oggi ci gustiamo un dolce (esageratamente buono… e calorico :)) dedicato a chi non festeggia San Valentino, magari anche solo perché non gli piace.

Nota sugli ingredienti, il rum arriva direttamente da Cuba ed è un Havana club 7 anni. Come ci hanno detto i nostri amici cubani, non puoi tornare a casa senza prima aver comprato sigari, zucchero e rum… e noi non ci siamo fatti mancare nulla, solo di rum ne abbiamo comprato 3 bottiglie. :-)

Il burro invece arriva dall’Italia e più precisamente dalle Langhe, dove il burro di Beppino Occelli si fa come una volta, con panne vive e scremate da latte ancora caldo di giornata. Un consiglio, provatelo sul pane fresco a colazione… una chicca!

La ricetta prende ispirazione dalla rivista Sweet Paul.

 

 

Ingredienti per 2 persone
56g burro Beppino Occelli
128g cioccolato fondente, tritato
55g di zucchero
50g di zucchero di canna
2 uova
1 cucchiaino di lievito in polvere (1 teaspoon)
1,5 cucchiai di rum scuro (1,5 tablespoon)
1,5 cucchiai di caffè molto forte (1,5 tablespoon)

Realizzazione

Preriscaldate il forno a 180C°. Mettere il burro e il cioccolato a bagnomaria e fate fondere insieme. Versare il composto di cioccolato in una ciotola e mescolate con gli zuccheri fino ad amalgamare il tutto.
Aggiungere le uova, il lievito, il rum e caffè. Mescolare bene. Versare nello stampo. Cuocere in forno per circa 30 minuti. Lasciate raffreddare leggermente prima di sfornarlo.

English Version

Quick note about the ingredients.

The rum came directly from our travel in Cuba and it’s an Havana Añejo 7 Años.

The butter came from Langhe, in Italy. Beppino Occelli butter is traditionally made, with fresh and skimmed cream, taken from milk of the day while it is still warm.
“It’s so good it can even be eaten on its own”, The Guardian.

SERVES 2
1/2 stick butter
4.5 oz dark chocolate, chopped
1⁄4 cup sugar
1⁄4 cup light brown sugar
2 eggs
1/2 teaspoon baking powder
1,5 tablespoons dark rum
1,5tablespoons very strong coffee

Preheat oven to 350°F.  Place butter and chocolate in a double boiler and melt together.  Pour the mixture into a large bowl with sugars and mix until dissolved.
Add eggs, baking powder, rum, and coffee. Stir well until smooth. Pour into the mould. Bake for 30 minutes. They will rise up and fall again— they are supposed to fall. Let them cool slightly.

Super torta al cioccolato – Rich chocolate tart with salt flakes by Jamie Oliver e uno strano weekend

4

English Version below

Ho in mente questa ricetta dal giorno che ho fatto Londra-Genova e viceversa, durante il week-end delle bufere di neve in Europa…. la mia solita fortuna.

Ma per una volta non posso certo lamentarmi, British Airways e l’aeroporto di Genova sono stati grandiosi nel gestire l’emergenza e seppur con 2 ore di ritardo all’andata e 6 (!!!) al ritorno, sono riuscita nei miei spostamenti.

Il mio ricordo di questo viaggio saranno comunque le attese, trascorse velocemente grazie a delle bellissime persone.

In primis Federica, una di quelle persone Meravigliose, che è riduttivo definire Amica. Ho passato circa tre ore in aeroporto con lei, seduta in quel fashionissimo caffè a chiacchierare della vita sorseggiando caffè (e a tante barrette Kinder, ma non diciamolo che poi mi chiedo in palestra che ci vado a fare!) e avrei potuto restare lì fino a questa mattina, perché lei si, è speciale!

Mentre eravamo nel fashionissimo caffè, ci siamo “scontrate” in Eleonora e sua mamma. Eleonora è di Santa (i liguri capiranno :)) ed è una grintosissima genoana, una ragazza molte giovane che proprio quella domenica si trasferiva a Londra per iniziare il suo stage come pasticciera in un grande albergo londinese.

Ho passato il tempo al gate con lei, parlando di Londra, di quanto è bella e difficile e dei suoi sogni… e anche di Shangai dove volerà subito dopo Londra. Come avrete capito Eleonora è molto giovane, ma ha le idee chiarissime.

Finalmente ci imbarcano e mi siedo nei primi sedili, saluta Eleonora che è qualche fila dietro e tiro fuori le mie riviste italiane (eh sì, qualcosina mi manca :)). Dopo qualche minuto arriva un ragazzo italo-giapponese, che vive in Germania e sta andando a trovare la sorella a Londra. CI presentiamo e scopro che Ken è in un modo molto bizzarro legato alla mia vita da conoscenze comuni, decisamente bizzarro ve lo assicuro. Iniziamo a parlare delle proprie esperienze, vite, carriere. Ci portano l’aperitivo (e qui capiamo che avremo ancora molto da attendere, prima della partenza) e da lì non smettiamo di parlare: il Giappone e i suoi riti, le Repubbliche Marinare (giuro!  A proposito non barate, quali erano le Repubbliche Marinare?) la difficoltà di fare amicizia all’estero, la famiglia, i viaggi, New York e di nuovo, si parla di sogni…

A Londra ci siamo ricongiunti con Eleonora e come tre vecchi amici ci siamo diretti a recuperare le valigie e il Gatwick Express in direzione Londra.

Ci siamo salutati con un abbraccio e la promessa di rivederci per una birra.

Incredibile come la vita ti sorprenda ogni giorno.

Ingredienti per 3 tortine

• 150ml panna
• Un pizzico di sale
•  35 g di burro, ammorbidito
• 100 g di cioccolato 70% di cacao, in piccoli pezzi
• 50ml latte intero
• 2 biscotti tipo Digestive, sbriciolati (o biscotti simili)
fiocchi di sale marino al peperoncino, Falksalt

Prendere i Digestive sbriciolati e mischiarli a 10 g di burro fuso, creare la base delle tortine e metterle in frigo. Mettere la panna e il sale in una pentola e portare ad ebollizione. Rimuovere non appena la miscela bolle. Aggiungere il burro e il cioccolato alla pentola con la panna e mescolare fino a quando non sono amalgamati perfettamente.

Lasciate riposare un paio di minuti e poi aggiungete il latte. Continuate a mescolare fino a  quando il composto non diventa lucido. Versare sulla base della torta e lasciare a temperatura ambiente per 2 ore. Cospargere la torta con i fiocchi di sale al peperoncino.

English Version

Ingredients for 3 little tart

• 150ml double cream
• A pinch of fine sea salt
• 35g unsalted butter, softened
• 100g 70% cocoa cook’s chocolate, broken into small pieces
• 25ml whole milk
• 2 Digestive cookies, crushed
Sea salt flakes, Falksalt Red Chili

Mix the crushed Digestive with the melted butter, put the mixture in the tart shells and leave in the fridge. Put cream and salt in a pan and bring to the boil. Remove as soon as the mixture boils up. With the pan off the heat, add the butter and chocolate. Stir until blended.

Take a couple of minutes for a breather, then stir in the milk. Keep stirring till it’s shiny. Pour into the tart shell and leave at room temperature for 2 hours to set. Sprinkle the Sea salt flakes lightly all over.

Trancetti con cocco e marmellata – Jam slice by Donna Hay

6

English Version below.

Questa ricetta doveva arrivare per la raccolta Christmas Recipes, ma come giustamente qualcuno mi ha fatto notare (ciao Alice, Giorgio e Federico :-)), quest’anno ho un po’ battuto la fiacca sul pre-Christmas e allora eccomi in ritardo con dei trancetti buonissimi e decisamente easy.

La ricetta è della food stylist che ha saputo creare un impero, Donna Hay, ed è tratta da “Modern Classic 2″ un libro favoloso del 2003, ma ancora attualissimo!

Ingredienti

125g di burro
75g di zucchero semolato
125 g di farina, setacciata
1 cucchiaino di lievito in polvere
1 tuorlo d’uovo
marmellata di arance, io ho usato questa, composta da arance e zucchero di canna. Ma la marmellata all’arancia è un po’ amara, non a tutti è gradita. Scegliete il vostro gusto preferito.
Guarnizione
112g di zucchero semolato
1 uovo leggermente sbattuto
80 noce di cocco essiccata
Realizzazione
Preriscaldare il forno a 180 °. Mettere burro, zucchero, farina e lievito in un robot da cucina e combinarli insieme. Aggiungere il tuorlo d’uovo e continuare ad elaborare fino a quando si ottiene un impasto morbido.
Premere l’impasto in una teglia rivestita di carta da forno.
Cuocere in forno per 12-15 minuti o fino a quando la base è dorata. Lasciare raffreddare poi spalmate con la marmellata d’arancia.
Terminare con il topping, unire l’uovo, lo zucchero e il cocco e spalmare sopra la marmellata. Cuocere in forno per 20-25 minuti o fino a doratura. Tagliare la torta in piccolo quadrotti.

English Version

Ingredients

125g butter
75g caster sugar
125g plain flour, sifted
1 teaspoon baking powder
1 egg yolk
orange marmalade, I used this one with oranges and sugar cane, but if you don’t like orange marmalade, choose your favourite one.

topping
112g caster sugar
1 egg lightly beaten
80 desiccated coconut

Preheat the oven to 180°. Process the butter, sugar, flour and baking powder in a food processor until combined.
Add the egg yolk and continue to process until the mixture forms a soft dough.
Press into a slice tin lined with a non-stick baking paper.

Bake for 12-15 minutes or until the base is golden-brown. Allow to cool then spread with the orange marmalade.

To make the topping, combine the sugar, egg and coconut. Sprinkle over the jam. Bake for 20-25 minutes or until golden. Cut into slices.

Christmas recipes – Ricette di Natale: 7 idee dallo scorso anno

2

Buongiorno a tutti, sperando che il post di lunedì vi sia piaciuto, ho raccolto per voi qualche altra idea sparsa dai post dello scorso anno… sempre in mood natalizio! Per andare alla ricetta basta cliccare sul nome.

Le Zimtsterne, tipici biscotti che potete trovare nei mercatini natalizi tedeschi (ma anche qui ormai :-))

Chocolate brownies, qui torniamo in Inghilterra con una ricetta della favolosa Lorraine Pascale.

Mini-Panettone glassato con frutta esotica, un modo più ricercato di presentare il panettone in formato finger (quasi :-))

Bon bon di panettone al cioccolato

Bicchiere con sorbetto ai frutti di bosco e panettone

Panettone bread and butter pudding con fragole

Brutti ma buoni

Christmas recipes – Ricette di Natale: Tortine di farro con marmellata di arancia e cioccolato

1

Ci siamo, dicembre è finalmente arrivato, abbiamo fatto l’albero, il calendario dell’Avvento, sto organizzando il Christmas Company meeting  e non devo più vergognarmi di pinnare idee natalizie (ho iniziato ad agosto e sì, allora poteva suonare leggermente strano).
Inauguriamo quindi la sezione delle idee natalizie e delle ricette che possiamo regalare ai nostri cari sotto le feste, idee veloci (che qui il tempo manca sempre :(), economiche (che stendiamo un velo pietoso) ma fatte con tanto tanto amore. :-)

La prima ricetta che voglio condividere con voi l’ho preparata qualche tempo fa per i miei amici di Prometeo Urbino, una deliziosa tortina al farro con marmellata di arancia e cioccolato… ne avevo preparate una decina e sono finite in un baleno. L’aggiunta della stella di farro, mi ha aiutato nel rafforzare il mood natalizio (che a casa mia inizia già ad ottobre :-)).

La ricetta la trovate qui, fatemi sapere se vi piace. Buon lunedì!

 

Torna su