Cupcakes

Halloween Collection

0

Print

Dalla quantità di zucche, festoni e zombie-cupcakes che vedo in giro direi che Halloween è vicino. E quindi alla faccia di quelli che appenderanno questo poster alla loro porta, noi ci prepariamo ad accogliere chi busserà alla porta degnamente.

Qui sotto alcune idee per la serata, ma altre sono già nel calderone a ribollire….

halloween_collection

Prima foto in alto a sinistra: Fonduta nella zucca

Halloween cupcakes and toppers

Halloween photos

Dita della strega per bimbi

 

Christmas recipes – Ricette di Natale: 7 idee dallo scorso anno

2

Buongiorno a tutti, sperando che il post di lunedì vi sia piaciuto, ho raccolto per voi qualche altra idea sparsa dai post dello scorso anno… sempre in mood natalizio! Per andare alla ricetta basta cliccare sul nome.

Le Zimtsterne, tipici biscotti che potete trovare nei mercatini natalizi tedeschi (ma anche qui ormai :-))

Chocolate brownies, qui torniamo in Inghilterra con una ricetta della favolosa Lorraine Pascale.

Mini-Panettone glassato con frutta esotica, un modo più ricercato di presentare il panettone in formato finger (quasi :-))

Bon bon di panettone al cioccolato

Bicchiere con sorbetto ai frutti di bosco e panettone

Panettone bread and butter pudding con fragole

Brutti ma buoni

Jubilee Cupcakes with berries by Lorraine Pascale

6

English Version below.

Eccoci qui finalmente! Tra Union Jack flags appese ovunque, vetrine con omaggi e ritratti della Regina, decine di migliaia di turisti giunti in città per partecipare al primo dei grandi eventi londinesi 2012 (si parla di 500.000 persone), abbiamo appena passato il tanto atteso Giubileo!

Ecco il mio saluto alla nostra Queen con delle cupcakes Jubilee… che originalità penserete voi! In effetti avete ragione, qui ogni bakery ci ha proposto la sua versione di Jubilee cake/muffin/cupcakes/cookies etc etc… fino a questa cosa qui, che mi rifiuto anche solo di pensare di assaggiare. ;-)

Ps. vi saluto con un Corgi, il cane tanto amato dalla regina (vedi fondo del post)… lo adoro. :-)

Ingredienti per 8 cupcakes
85g di burro
100g di zucchero semolato
125g di farina con lievito
2 uova medie
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
lamponi tagliati a pezzetti (la confezione era da 100 g.)

Per la glassa:

150g formaggio tipo Philadelphia
150g di zucchero a velo, setacciato
½ cucchiaino di estratto di vaniglia
Lamponi e Mirtilli

Realizzazione

Preriscaldare il forno a 180°. Mettere tutti gli ingredienti in una ciotola torta, tranne i lamponi e mescolare fino ad ottenere un composto omogeneo. Tagliare i lamponi a metà e aggiungeteli al composto precedente.
Mettere l’impasto nei pirottini da muffin e cuocete per circa 15/17 minuti. Verificare la cottura con uno stuzzicadenti e sfornare. Lasciare raffreddare su una gratella.
Mettere il formaggio morbido in una ciotola e mescolare con un cucchiaio di legno per ammorbidire. A poco a poco mescolare lo zucchero a velo, poi la vaniglia fino a quando è perfettamente liscio.
Creare la decorazione con il Sac à poche. Aggiungere i frutti di bosco per decorazione. Conservare in frigorifero fino al momento di servire.

 

English Version

 

For 8 cupcakes:

85g butter
100g caster sugar
125g self-raising flour
2 medium eggs
1 tsp vanilla extract
100g raspberries

To decorate:

150g full-fat soft cheese
150g icing sugar, sifted
½ tsp vanilla extract
Raspberries and blueberries

Method

Preheat the oven to 180°C/350°F/Gas Mark 4. Add all the cake ingredients to a bowl except the raspberries and beat until smooth. Fold in the raspberries then carefully spoon the mixture into the cases. Cook for about 15 minutes until golden brown and the tops spring back when pressed with a fingertip. Take out of the tin and leave to cool on a wire rack.
Place the soft cheese in a bowl and stir with a wooden spoon to soften. Gradually mix in the icing sugar then the vanilla until smooth. Pipe over the top of the cakes then decorate with the raspberries and blueberries.
Store in the fridge until ready to serve.

 

Victoria Sponge Cake by Lorraine Pascale

10

English version below.

Ve l’ho già detto vero che amo Lorraine Pascale? Così fresca, spontanea e deliziosa nei suoi video (e pure nei libri) che ascoltarla è sempre un piacere.  E siccome venerdì è stato l’ultimo giorno, del mio ultimo corso al college (sniff), è stato celebrato degnamente con i miei compagni e il nostro adorabile insegnante Peter.
E cosa c’è di meglio della Victoria Sponge Cake per festeggiare? E cosa c’è di meglio che seguire una ricetta di Lorraine, che ormai ritengo una garanzia di successo? :-)
NOTA TRADIZIONE: La Victoria Sponge Cake viene chiamata così perché la regina Vittoria, l’aveva eletta sua favorita per accompagnare il suo tè pomeridiano. Dolce molto semplice e tipico della tradizione anglosassone, contiene spesso marmellata di lamponi o fragole e panna montata o crema alla vaniglia. La marmellata e la crema sono racchiuse tra due pan di Spagna, mentre la parte superiore della torta ha una semplice spolverata di zucchero a velo.
Ingredienti per 14 tortine (me ne servivano proprio 14 sorry, ma fidatevi che non farete fatica nel terminarli :-))

  • 200g burro ammorbidito,
  • 200g zucchero
  • 4 uova
  • Semi di 2 stecche di vaniglia o 2 cucchiaini (teaspoon) di estratto di vaniglia
  • 200g di farina
  • 2 cucchiaini di lievito in polvere
  • 5-6 cucchiai di confettura di prugne (ho utilizzato questa di Prunotto, deliziosa e con zucchero di canna. Per la produzione di 100 grammi di confettura vengono utilizzati 155 grammi di prugne fresche)
  • 300ml panna da montare
  • zucchero a velo
Realizzazione
Preriscaldare il forno a 180°. Sbattere lo zucchero semolato e il burro insieme. Aggiungere due uova, vaniglia e metà della farina e amalgamare insieme. Aggiungere le altre due uova, il resto della farina e il lievito e mischiare nuovamente. Mettere il composto dentro lo stampino da 12 muffin (io metto il pirottino anche se uso lo stampo in silicone, se non li avete potete imburrare un poco gli stampi) e cuocere in forno per circa 20- 25 minuti. Lasciare raffreddare. Quando freddi toglierli dagli stampini, tagliare a metà il muffin e spalmare con la marmellata di prugne il lato inferiore e la panna nella metà superiore, richiudere il muffin, spolverare con lo zucchero a velo e gustare con una deliziosa tazza di tea. :-)

English version

A perfect cake to celebrate my last day at the college with my amazing classmates and our wonderful teacher Peter! Thanks to great Lorraine Pascale for this irresistible recipe!

The Victoria sponge cake was named after Queen Victoria, who favoured a slice of the sponge cake with her afternoon tea. A typical Victoria sponge consists of raspberry/strawberry jam and whipped double cream or vanilla cream. The jam and cream are sandwiched between two sponge cakes; the top of the cake is not iced or decorated apart from a dusting of icing sugar.

Ingredients for 14 muffin

  • 200g (7oz) softened butter, plus extra for greasing
  • 200g (7oz) caster sugar
  • 4 eggs
  • Seeds of half a vanilla pod or two drops of vanilla extract
  • 200g (7oz) plain flour
  • 2 tsp baking powder
  • icing sugar


Filling

  • 5-6 tbsp good plum jam
  • 300ml (1/2 pint) double cream

 

How to prepare

Preheat oven to 180°C, 350°F, Gas Mark 4. Beat caster sugar and butter together. Add two eggs, vanilla and half the flour and beat together. Add the other two eggs, rest of the flour and baking powder and beat together.

Divide the mixture equally between the 14 muffin cases and bake in the oven for about 20 -25 minutes or until a skewer (or toothpick) inserted in to the middle of a muffin comes out clean. Onced cooked remove from the oven and leave to cool in the tin.

Cut the muffin in 2 pieces and spread one with plum jam and the other one with cream. Sprinkle with icing sugar. Delicious. :-)

Di scarpe, moda, backstage e una tortina con mele e rosmarino

7

Avete visto il nuovo header? Vi piace? Spero di sì, a me piace tantissimo. Adoro le scarpe fotografate, anche se sono drammaticamente piccole e mi fanno un male cane, ma le ho scovato in una vendita di beneficenza ed erano talmente belle che non potevo lasciarle lì! Nella stessa vendita, in una meravigliosa chiesa gotica di Londra, ho scovato anche l’anello qui sopra!

Le foto che seguono nel post sono il backstage dello scatto in testata, la gente che passava in Hyde Park ci osservava un po’ incuriosita, ma ammetto che è stato molto divertente. :-)

Se poi siete appassionate di moda come me vi segnalo che ha finalmente aperto anche in Italia, dopo che già lo seguivo da Londra, Zalando, e-shop leader nella vendita online di scarpe e abbigliamento e dal servizio veramente eccellente che comprende spedizione, servizio clienti e reso gratuiti. Tanto per darvi idea i miei ordini sono arrivati in circa due giorni. :-)

Prossimi acquisti per me un cappottino Desigual, probabilmente questo (ma quanto sono belle le loro stampe?!) e un vestito di Cinque per le festività natalizie. :-)

 

Ma torniamo ora alla ricetta, come avrete visto dal titolo vi racconto una tortina che mi ha incuriosito molto e che ho trovato tempo fa su un giornale. Ho fotografato la ricetta – cosa che faccio spessissimo, ho un iPhone che sembra una rivista di cucina – per poi riprodurla al momento giusto. Il risultato mi ha soddisfatto, anche se avrei messo meno burro (da quando sono a Londra sto diventando “intollerante all’uso del burro” :-)), ma chi le ha assaggiate dice che sono ok così. Il gusto è particolare, non è il solito dolce perchè il rosmarino spezza la “burrosità”, insomma non so come descriverlo al meglio, ma sono decisamente interessanti da provare. :-)

 

Ingredienti

200 g. di farina

130 g. zucchero

100 g. di mandorle tritate

140 g. di burro

50 g. di zucchero a velo

2 uova

1 mela, circa 200 g.

2 cucchiaini di essenza di vaniglia

1 bustina di lievito per dolci

aghi di rosmarino

sale

Realizzazione

Scaldate il forno a 180°. Unite al burro ammorbidito lo zucchero, lo zucchero a velo e il pizzico di sale (se l’avete usate le fruste elettriche, io l’ho fatto a mano). Setacciate la farina con il lievito e unite le mandorle macinate.

Aggiungete la farina all’impasto precedente e aggiungete un uovo alla volta. Infine aggiungete gli aghi di rosmarino tritati, io ne ho messi circa una decina, forse troppi, il rosmarino si sentiva abbastanza. Valutate voi la dose, a me non ha disturbato. :-)

Versate il composto nello stampo in silicone per muffin aiutandovi con due cucchiai.

Sbucciate le mele, eliminate il torsolo e tagliate delle fettine sottili che premerete nell’impasto di ogni singolo muffin (quattro/cinque fettine o di più se amate particolarmente le mele).

Infornate per circa 30 minuti, lasciate raffreddare e guarnite con mandorle e aghi di rosmarino.

La ricetta viene da una rivista italiana, ma non ricordo quale. Gli ingredienti sono stati rivisitati secondo le mie preferenze.

Torna su